Cercare lavoro, saper cucinare va messo in curriculum non solo per i cuochi

Cercare lavoro: ecco quali hobby vanno messi nel curriculum e perché saper cucinare è una carta vincente.

di , pubblicato il
Cercare lavoro: ecco quali hobby vanno messi nel curriculum e perché saper cucinare è una carta vincente.

Per cercare lavoro, nonostante i nuovi metodi, scrivere un curriculum completo resta il primo passo da compiere. Ma quali informazioni vanno messe e quali sono evitabili o trascurabili? Il problema si pone soprattutto per le esperienze non prettamente professionali o formative. A suggerirci quali hobby o passioni vanno messe nel curriculum è un sondaggio condotto da Cake Angels, in collaborazione con la Recruitment Grapevine.

L’agenzia ha chiesto a chi seleziona il personale in fase di colloquio, quali esperienze del tempo libero possono essere rilevanti in fase di assunzione. Non stupisce di trovare ai primi posti la passione per la lettura e la disponibilità della patente di guida, perché sono due requisiti che possono incidere anche a livello lavorativo. Ma tra le cd soft skill, ovvero le competenze extra lavorative, quella più apprezzata è la passione per la cucina. Saper cucinare è quindi una marcia in più e non solo per chi cerca lavoro come cuoco o comunque nella ristorazione. Evidentemente chi è addetto a selezionare i candidati ad un colloquio tende ad apprezzare la capacità ai fornelli perché vi scorge organizzazione e precisione, attenzione ai dettagli ma, al tempo stesso, propensione alla sperimentazione. In particolare la passione per la decorazione delle torte, che ora va tanto di moda grazie all’esplosione delle tecniche di cake design, è tipica delle persone precise e con attenzione ai dettagli. Chi, invece, ama fare cene con molte persone dimostra di saper gestire lo stress, di avere capacità organizzativa e di essere multitasking.

Seguendo viene apprezzato chi fa sport e chi è molto attivo sui Social.

Hobby nel curriculum: vanno messi oppure no?

Cosa ci suggerisce, quindi, questa ricerca in merito alla questione “hobby nel curriculum”? Secondo alcuni infatti ormai i cv dovrebbero evitare tutto il superfluo e puntare all’essenziale. Ma i passatempi sono tutti irrilevanti in un’ottica lavorativa? Questo è il punto. Ogni volta che siete di fronte ad un dubbio del genere chiedetevi se e in che modo un hobby possa determinare una maggiore o minore capacità lavorativa e quindi, eventualmente, aumentare la possibilità di essere assunti.

Potrebbe interessarti anche:

Lavoro come cuoco, quello che in tv non ti dicono

Videogiochi, chi è bravo ha più possibilità di essere assunto?

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,

I commenti sono chiusi.