Casa di proprietà con figli minori residenti: come affittarla

Come affittare una casa di proprietà con figli minori residenti: chiarimenti sui problemi possibili e sul contratto di locazione.

di , pubblicato il
Come affittare una casa di proprietà con figli minori residenti: chiarimenti sui problemi possibili e sul contratto di locazione.

In questo articolo cerchiamo di fare chiarezza sulla possibilità di affittare una casa di proprietà dei figli minori qui residenti. In particolare, prendiamo come esempio il caso di un soggetto che intesta ai figli minori una casa e trasferisce in questa casa la residenza dei suddetti. E’ possibile affittare la casa?

Procedimento

Il caso esempio, come già citato è quello di una donna che ha trasferito la residenza dei figli minori in un appartamento a loro intestato ma lei ha la residenza altrove, dunque i minori sono residenti senza la presenza di un adulto. In questo caso è possibile affittare l’immobile per usufruire del beneficio della prima casa? In merito a ciò ci potrebbero essere dei problemi relativi proprio alla residenza dei minori nella casa da affittare e in particolare per quanto riguarda la verifica da parte del Comune, problemi che potrebbero derivare dall’età dei minori e la considerazione sul bisogno dell’effettivo trasferimento di almeno uno dei due genitori. Qualora il Comune accetti il cambio di residenza, il problema potrebbe spostarsi sulla sottoscrizione del contratto. In ogni caso, il contratto di locazione deve essere sottoscritto da entrambi i genitori, che secondo l’articolo 320 del codice civile, esercitano la potestà sui figli e hanno anche l’usufrutto legale sui beni, quindi dovranno dichiarare il reddito della casa da affittare sulla loro dichiarazione dei redditi.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,