Carta d’identità elettronica: le novità dal PIN alle impronte digitali

Quali sono le novità contenute nella nuova Carta d'identità elettronica?

di , pubblicato il
Quali sono le novità contenute nella nuova Carta d'identità elettronica?

Il ministero dell’Interno ha pubblicato in GU le regole per l’emissione e il rilascio della nuova Carta d’identità elettronica (CIE). Dopo molti stop alla procedura ideata nel 1997, dopo varie sperimentazioni in diversi Comuni d’Italia finalmente arriva per tutti la possibilità di rilascio della nuova Carta di identità, un progetto che ha visto anche l’ipotesi dell’incorporazione della tessera sanitaria nella Carta d’identità per permettere ai cittadini di poter far tutto con un unico documento. Dopo i moltissimi stop al progetto il Governo Renzi ha deciso di inserire la nuova Carta di identità nel decreto Enti locali stanziando risorse ad Hoc per la sua realizzazione.   Rispetto alla versione cartacea la nuova Carta d’identità digitale avrà le impronte digitali (con l’esclusione dei bambini) e la possibilità per i maggiorenni di esprimere la propria volontà per la donazione degli organi.   Il nuovo documento avrà, inoltre un codice PIN e un codice PUK, per l’accesso a servizi online dedicati. La Carta d’identità elettronica, avrà, inoltre, un microprocessore per memorizzare i dati.   Il rilascio del nuovo documento sarà graduale e le varie tappe saranno fissate da una commissione specifica. Per sapre come richiedere la nuova Carta d’indentità potete approfondire leggendo:Carta di identità elettronica: come richiederla e cosa cambia

.
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,

I commenti sono chiusi.