Canone Rai in pizzeria: si paga anche se la tv serve solo per il karaoke?

Il titolare di una pizzeria chiede se tra i costi fissi della sua attività c’è il canone RAI anche se la tv serve solo per il karaoke.

di , pubblicato il
Il titolare di una pizzeria chiede se tra i costi fissi della sua attività c’è il canone RAI anche se la tv serve solo per il karaoke.

Il titolare di una pizzeria chiede se tra i costi fissi della sua attività c’è il canone RAI anche se la tv serve solo per il karaoke.

In altre parole, una pizzeria che detiene un dispositivo televisivo solo per il karaoke deve pagare il Canone RAI?

Rispondiamo e chiariamo il dubbio sollevato dal titolare della pizzeria.

Canone RAI in pizzeria: si deve pagare? È un costo fisso?

Oltre all’affitto, alle bollette luce, gas, acqua, telefono, assicurazione, stipendi del personale, tra i costi fissi di una pizzeria rientra il Canone RAI.

Oltre al permesso SIAE, è necessario sostenere il canone RAI se si vuole detenere all’interno del proprio locale una televisione.

Non stiamo parlando del Canone RAI ordinario, ma di quello speciale, che deve essere pagato solo da coloro che detengono uno o più apparecchi televisivi adattabili alla ricezione delle trasmissioni radio televisive in esercizi pubblici, in locali aperti al pubblico o che li impiegano a scopo di lucro diretto o indiretto.

Dunque, anche un televisore utilizzato per il karaoke comporta il pagamento del Canone Rai Speciale.

Esonero Canone RAI Speciale per l’anno 2021: può richiederlo anche la pizzeria?

Per l’anno 2021, alla luce del perdurare dell’emergenza Covid, si è deciso di esonerare queste imprese dal pagamento del Canone RAI.

La misura è stabilita dall’emendamento approvato al Decreto Sostegni, che recita:

“Per l’anno 2021, le strutture ricettive nonché di somministrazione e consumo di bevande in locali pubblici o aperti al pubblico, comprese le attività similari svolte da enti del terzo settore, sono esonerate dal versamento del canone di abbonamento alle radioaudizioni di cui al regio decreto-legge 21 febbraio 1938, n. 246, convertito dalla legge 4 giugno 1938, n.

880.”

Pertanto, tra la platea di beneficiari dell’esenzione Canone RAI 2021 rientrano anche le pizzerie, bar, ristoranti e tutte le strutture di locali pubblici o aperti al pubblico.

Canone RAI in pizzeria: se ho già pagato ho diritto ad un credito d’imposta?

Nel caso in cui il titolare di una pizzeria avesse già provveduto al pagamento del Canone RAI, si vedrebbe riconosciuto un credito di imposta pari al 100 per cento dell’eventuale versamento del Canone RAI.

Il credito di imposta non concorre alla formazione del reddito imponibile.

Permesso SIAE per pizzeria: come richiederlo?

S.I.A.E è acronimo che sta per Società Italiana Autori ed Editori, ed è la più importante società di tutela e gestione della proprietà intellettuale (o copyright) d’Italia.

Con SIAE online è possibile richiedere i permessi direttamente sul web. Il portale che si occupa di queste procedure si chiama Permessi Feste Private.

 

Argomenti: