Bonus Verde 2021: sì alla proroga ma con dei limiti

Quesito: “Bonus Verde 2021: ci sono novità rispetto alle regole dell’anno 2020?". Cerchiamo di comprendere meglio le novità del Bonus Verde 2021.

di , pubblicato il
Quesito: “Bonus Verde 2021: ci sono novità rispetto alle regole dell’anno 2020?

Quesito: Bonus Verde 2021: ci sono novità rispetto alle regole dell’anno 2020? La detrazione IRPEF 36% a quali spese si applica? Sono previsti nuovi limiti? Sono ammessi al bonus Verde 2021 anche i Condomini”? Cerchiamo di fare chiarezza e di comprendere meglio le novità previste per il prossimo anno 2021.

Bonus Verde 2021: ci sono novità rispetto all’anno 2020?

Nel 2021 ci sarà la proroga di molti dei bonus casa dalle ristrutturazioni ai bonus mobili. Vediamo quali sono le novità del prossimo anno sul Bonus Verde, detrazione fiscale del 36% per le spese sostenute per i lavori di sistemazione a verde degli edifici esistenti, comprese coperture e giardini pensili.

Il Documento Programmatico di Bilancio conferma la proroga del Bonus Verde, ovvero dell’agevolazione per giardini e terrazzi senza cambiarne i limiti di spesa.

Per questa agevolazione non è prevista l’opzione di sconto in fattura o cessione del credito.

Pertanto, fino al 31 dicembre 2021 i contribuenti interessati alle opere di sistemazione a verde, coperture a verde e giardini pensili possono usufruire della detrazione IRPEF del 36%.

Si parla di proroga del Bonus Verde, ma non si interviene su aliquote o su limiti di spesa. Dunque, le misure sono state rinnovate seguendo le regole in vigore nel corrente anno 2020.

Bonus Verde 2021: quali sono i lavori inclusi?

Il Bonus Verde 2021 consiste nella detrazione IRPEF del 36% sui costi sostenuti per la sistemazione e la realizzazione di:

  • impianti di irrigazione;
  • pertinenze o recinzioni;
  • pozzi;
  • giardini pensili;
  • coperture a verde.

Il Bonus Verde 2021 include anche l’acquisto di piante o arbusti.

Bonus Verde 2021: quale è la soglia di spesa massima?

La soglia di spesa massima entro cui è possibile usufruire del bonus verde è 5.000 euro. Pertanto, la detrazione massima che si può ottenere è pari a 1.800 euro.

La soglia massima dei 5.000 euro è calcolato a immobile: se un contribuente possiede due immobili può beneficiare della detrazione Irpef 36% due volte.

Bonus Verde 2021 Condomini

Sono ammessi al Bonus Verde 2021 sono anche i condomini per interventi effettuati sulle parti comuni esterne degli edifici condominiali, fino ad un limite di spesa complessivo di 5.000 euro per unità immobiliare ad uso abitativo.

La detrazione fiscale spetta al singolo condomino nel limite della quota a lui imputabile.

Per beneficiare del Bonus Verde è indispensabile che il pagamento della spesa sia effettuato con strumenti tracciabili (bonifico “parlante”, carta di credito, etc.).

 

Argomenti: ,