Bonus vacanze a capodanno: come spenderlo?

Bonus vacanze spendibile anche se il soggiorno si prolunga agli inizi del 2021. È quanto emerge dai chiarimenti forniti dall’Agenzia delle Entrate. Ma come fare?

di , pubblicato il
Bonus vacanze spendibile anche se il soggiorno si prolunga agli inizi del 2021. È quanto emerge dai chiarimenti forniti dall’Agenzia delle Entrate. Ma come fare?

Il bonus vacanze spetta per soggiorni fatti in Italia nel periodo 1° luglio 2020 – 31 dicembre 2020 presso strutture turistico ricettive, agriturismi e bed & breakfast ubicati nel nostro territorio.

Ma cosa succede nel caso in cui il soggiorno sia effettuato a cavallo di anno tra il 2020 ed il 2021?

Si pensi a chi ha deciso di trascorrere il la notte di capodanno fuori casa rimanendo in Italia, con soggiorno fatto, ad esempio, dal 30 dicembre 2020 al 2 gennaio 2021. In questa ipotesi si ha, comunque, diritto al bonus oppure è precluso per via del fatto che il soggiorno si prolunga dopo il 31 dicembre 2020?

Bonus vacanze: requisiti soggettivo e temporale

Il bonus vacanze è stato previsto con il decreto Rilancio e si sostanzia in un voucher spendibile presso le strutture menzionate in premessa. Ne hanno diritto famiglie con ISEE non superiore a 40.000 euro e l’importo spettante varia a seconda la composizione del nucleo familiare.

Nel dettaglio è di 150 euro in caso di nucleo con una sola persona; 300 euro per nuclei con due componenti; 500 euro per nuclei composti da 3 o più persone.

In merito al suo utilizzo, questi per l’80% del predetto importo è riconosciuto come sconto in fattura al momento del pagamento del soggiorno e per il restante 20% è goduto come detrazione fiscale in dichiarazione dei redditi.

Lo sconto praticato viene recuperato dal fornitore sotto forma di credito d’imposta utilizzabile in compensazione senza limiti di importo, attraverso il modello F24. In alternativa può essere ceduto a terzi, compresi gli istituti di credito e gli intermediari finanziari.

Tutte le info operative sono contenute nell’apposita Guida predisposta dall’Agenzia delle Entrate e nell’area dedicata al beneficio disponibile sul sito istituzionale dell’Amministrazione stessa. Alcune app possono aiutare nella scelta della meta per godere del bonus vacanze.

Bonus vacanze speso a capodanno: le condizioni per goderne

Come detto, il bonus è spendibile per soggiorni, presso strutture turistiche ubicate nel nostro territorio, effettuati nel periodo 1° luglio 2020 – 31 dicembre 2020. Il richiedente, o un altro componente del suo nucleo familiare, potrà utilizzare il beneficio come segue:

  • lo sconto (80% dell’importo spettante), entro il 31 dicembre 2020, presso una struttura situata sul territorio nazionale che aderisce all’iniziativa;
  • la detrazione fiscale (20% dell’importo spettante), con la dichiarazione dei redditi che sarà presentata nel 2021 e riferita all’anno d’imposta 2020 (Modello 730/2021 o Modello Redditi PF/2021).

L’Agenzia delle Entrate ha, in ogni caso, chiarito che il bonus vacanze vale anche se il soggiorno si estende al di fuori del periodo previsto dall’agevolazione, quindi oltre il 31 dicembre 2020, a condizione che comprenda almeno un giorno tra il 1° luglio 2020 e la suddetta data.

In conclusione che ha deciso di spendere il bonus vacanze a cavallo tra la fine di quest’anno e l’inizio del nuovo anno non ha ragione di temere per una eventuale esclusione dal beneficio.

Potrebbero anche interessarti:

Argomenti: ,