Bonus trasporti pubblici pensionati: come portare in detrazione l’abbonamento

Abbonamento trasporti anziani over 65 anni: sconti e detrazione con il bonus. Quanto si risparmia?

di Alessandra De Angelis, pubblicato il
Abbonamento trasporti anziani over 65 anni: sconti e detrazione con il bonus. Quanto si risparmia?

Riceviamo molte richieste di chiarimento sul bonus trasporti 2018, che permette di portare in detrazione nella dichiarazione dei redditi 2019 le spese per i mezzi pubblici. In particolare molti utenti non hanno chiaro se la misura riguardi solo i lavoratori pendolari. In realtà la normativa non prevede questo limite anzi viene anche spiegato in che modo i genitori possano scaricare le spese di trasporto pubblico sostenute per i figli che vanno a scuola. Si parla quindi genericamente di abbonamenti ai mezzi pubblici, indipendentemente dallo scopo per il quale se ne usufruisce. E se pensiamo a quante persone dopo la pensione smettono di guidare, è facile intuire che tra i soggetti interessati al bonus trasporti ci siano anche i pensionati.

Bonus trasporti 2018 e costi abbonamenti mezzi pubblici per anziani: cosa sapere e come fare domanda per sconti e agevolazioni

Cosa dovrebbero sapere i pensionati che usano i mezzi pubblici? Oltre alla novità del bonus trasporti 2018, ricordiamo nei diversi Comuni italiani sono previsti sconti per gli abbonamenti ai mezzi intestati ad anziani.

Riportiamo la normativa dei principali Comuni italiani: a Milano si può risparmiare tra il 20 e il 50% (per le donne l’età scende a 60), a Roma la card over 70 è riservata, come si intuisce, a chi ha più di 70 anni (e Isee al di sotto dei 15 mila euro) mentre per gli over 65 sono previsti altri tipi di sconti Atac, a Torino dai 60 anni in su si paga 15 euro al mese per l’abbonamento ai mezzi pubblici, a Firenze non ci sono agevolazioni in base all’età ma esiste l’abbonamento ATAF Basic riservato a redditi bassi indipendentemente dal requisito anagrafico etc.
E’ bene quindi informarsi al proprio Comune di residenza per poter conoscere le tariffe dei trasporti pubblici per gli over 60, 65 o 70 o per i redditi bassi. Essere informati aiuta a risparmiare.

Per ulteriori domande sul bonus trasporti 2018 non esitare a contattare la redazione all’indirizzo email [email protected] Compatibilmente con gli impegni redazionali, e tenuto conto della mole di quesiti ricevuti, risponderemo a tutti.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Bonus e detrazioni, Detrazione trasporto pubblico