Bonus Terme prenotati ma non ancora fruiti, il governo sta dando una seconda possibilità

Il provvedimento contenuto nel decreto Sostegni Ter, sostanzialmente, prolunga la validità dei bonus terme non ancora utilizzati.

di , pubblicato il
Bonus terme 2022: sta per tornare in una nuova veste

Buone notizie per i tanti possessori del bonus terme che non sono riusciti ad utilizzarlo entro i tempi previsti. L’articolo 6 del Decreto Sostegni TER (DL 27 gennaio 2022 n. 4) pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 27 gennaio 2022 (GU Serie Generale n. 21 del 27-01-2022), fra le tante misure di contrasto all’emergenza sanitaria del coronavirus e alle relative restrizioni messe in atto nel nostro paese, ha previsto anche la proroga al 31 marzo 2021 dei voucher non ancora utilizzati. Vediamo meglio di cosa si tratta.

Bonus Terme, cos’è e a chi spetta?

Il “bonus terme”, sostanzialmente, consiste in un voucher per l’acquisto di servizi termali fino a 200 euro, erogato sotto forma di sconto in fattura e destinato a tutti i cittadini maggiorenni residenti in Italia. L’incentivo, partito il 9 novembre 2021, poteva essere utilizzato entro l’8 gennaio 2022. I cittadini interessati al bonus terme potevano prenotare il voucher direttamente in uno degli enti termali accreditati.

Molti dei bonus prenotati, a causa dell’aumento dei contagi da coronavirus, non sono mai stati utilizzati entro i termini previsti, e così il Governo ha deciso di prorogarne i termini di fruizione.

Arriva la proroga fino al 31 marzo

Il provvedimento contenuto nel decreto Sostegni Ter, sostanzialmente, prolunga la validità dei bonus terme fino al 31 marzo 2022, Ma attenzione, non sarà possibile richiedere un nuovo voucher. Chi aveva già una prenotazione può rivolgersi alla medesima struttura per concordare un nuovo accesso.

 

Guide e articoli correlati

 

Argomenti: ,