Bonus terme, come utilizzarlo anche dopo il 30 giugno 2022: svelato il trucco

Il bonus terme potrà essere utilizzato entro il 30 giugno 2022. Tuttavia, è possibile anche andare oltre questa data. Vediamo come

di , pubblicato il
Come utilizzare il bonus terme anche dopo il 30 giugno 2022: ecco il trucco

Ancora tempo per utilizzare il bonus terme. La data ultima è prorogata al 30 giugno 2022. A stabilirlo ufficialmente è il decreto Sostegni ter (art. 6 decreto – legge n. 4 del 2022), nella sua fase di conversione in legge.

Parliamo del contributo (voucher), pari ad un massimo di 200 euro, da utilizzarsi, da parte dei cittadini richiedenti, per il godimento di servizi termali presso strutture preventivamente accreditate all’iniziativa.

Non è legato all’ISEE (basta essere maggiorenne e residente in Italia). La data da cui poteva iniziare a chiedersi era fissata all’8 novembre 2021.

L’iter, infatti, prevede che da quella data gli italiani “maggiorenni ed ivi residenti” potessero rivolgersi alle strutture accreditate per chiedere il buono terme. La struttura a sua volta prenotava i buoni sulla base di tali richieste e delle risorse disponibili.

Bonus terme 2022: due scenari possibili

La misura è stata voluta dal legislatore come sostegno per favorire la ripresa del settore termale dopo le negative conseguenze economiche derivanti dai provvedimenti restrittivi adottati dal nostro governo a fronte dell’emergenza sanitaria da coronavirus.

La normativa che lo ha introdotto (art.29-bis del decreto – legge n.104 del 2020) stabiliva che il cittadino avesse 60 giorni di tempo per spenderlo.

Fatto sta che nella data dell’8 novembre 2021 (primo giorno utile per richiedere il bonus terme) le risorse si erano già esaurite. Questo significa che tutti hanno richiesto il buono in quella giornata e quindi, è da quella data che occorre conteggiare i 60 giorni.

Morale della favola il bonus terme era da spendersi entro l’8 gennaio 2022.

La proroga a metà giugno: come utilizza il buono terme anche dopo

Il prolungarsi dell’emergenza sanitaria e delle conseguenti misure restrittive, ha determinato, per gli assegnatari del buono terme, l’impossibilità di utilizzarlo.

All’8 gennaio 2021, risultavano non utilizzate quasi la metà delle prenotazioni.

Ecco, quindi, che al fine di non danneggiare le aziende del settore e gli stessi richiedenti il contributo, si interveniva nel decreto Sostegni ter con la proroga al 31 marzo 2022. Scadenza questa che poi è stata allungata al 30 aprile 2022, in sede di conversione in legge del menzionato decreto.

La regola prevede che il cittadino può iniziare a utilizzare il bonus entro il 30 giugno 2022. Si hanno 45 giorni dall’inizio delle prestazioni per terminarle.

Questo significa che, se ad esempio con il bonus terme si intendono pagare 5 sedute termali, l’importante è che la prima seduta sia utilizzata entro la citata data. Le restanti devono finire entro 45 giorni dalla prima.

Se il primo giorno coincide con il 30 giugno, le altre prestazioni termali da godere con quel buono terme devono avere fine entro i successivi 45 giorni.

Argomenti: , ,