Bonus ristrutturazione 50%, anche nel 2022? Ecco cosa si prevede

Il bonus ristrutturazione è strutturale con aliquota al 36%. Tale percentuale è stata innalzata fino alle spese del 2021

di , pubblicato il
Bonus ristrutturazione 50%, anche nel 2022? Ecco cosa si prevede

Bonus ristrutturazioni 50% ancora per un anno? Vediamo cosa aspettarsi nella legge di bilancio 2022. Senza la proroga, infatti, il bonus scenderebbe, dal 1° gennaio 2022, al 36%.

Ricordiamo che il Consiglio dei Ministri, ha approvato, il 19 ottobre 2021il Documento Programmatico di Bilancio (DPB)  ed ora all’esame degli organi europei e del parlamento italiano.

Andiamo con ordine.

Il bonus ristrutturazione è strutturale

Il bonus ristrutturazione, a differenza degli alti bonus fiscali per lavori sulla casa, è strutturale (quindi, non deve essere prorogato di anno in anno, in quanto previsto espressamente dall’art. 16-bis del TUIR).

Il beneficio si concretizza in una detrazione fiscale (da godere il dichiarazione dei redditi in 10 quote annuali di pari importo) riconosciuta a fronte di spese sostenute per lavori di ristrutturazione sugli immobili. Per le spese 2020 e 2021, è ammessa possibilità di optare per lo sconto in fattura o cessione del credito.

Il beneficio nel tempo: dal 36% al 50%

Nasce con un’aliquota di detrazione pari al 36% della spesa sostenuta, da applicarsi su di un massimo pari a 48.000 euro di spesa per ogni unità immobiliare.

Tuttavia, per le spese sostenute nel periodo 26 giugno 2012 – 30 giugno 2013, il legislatore aveva innalzato la percentuale di detrazione al 50% e contestualmente anche il limite massimo di spesa a 96.000 euro per unità immobiliare.

Successivamente tale previsione è stata prorogata di volta in volta, fino all’ultima proroga riferita alle spese sostenute entro il 31 dicembre 2021.

La proroga del bonus ristrutturazione 50% al 2022

Dunque, se non ci fosse proroga nella prossima legge di bilancio, la conseguenza sarebbe quella di un ritorno, per le spese sostenute dal 1° gennaio 2022, ad un bonus ristrutturazione del 36% con limite massimo di spesa di 48.000 euro per unità immobiliare (vedi anche  Bonus ristrutturazione 50%, se non sarà prorogato: scomparirà per sempre?).

Il Documento Programmatico di Bilancio 2022, annuncia, però, la proroga nella manovra di bilancio del nuovo anno. Quindi, anche per le spese sostenute nel 2022 avremo un bonus ristrutturazione 50% su un limite massimo di 96.000 euro per unità.

Potrebbero anche interessarti:

Argomenti: , ,