Bonus imprese giovani e donne, ripartono le domande per il 2022

Il bonus imprese giovani e donne mira a sostenere la creazione e lo sviluppo di micro e piccole imprese sul nostro territorio

di , pubblicato il
Bonus imprese giovani e donne, ripartono le domande per il 2022

Con nuovi fondi per 150 milioni di euro, stanziati dalla legge di bilancio 2022, possono ripartire le domande per il bonus giovani e donne, ossia la possibilità di ottenere finanziamenti a tasso agevolato e/o a fondo perduto per coloro che intendono avviare nuove attività imprenditoriali nel nostro Paese.

Bonus imprese giovani e donne, i requisiti anagrafici

La misura è nota come “Oltre Nuove imprese a tasso zero” e mira a sostenere la creazione e lo sviluppo di micro e piccole imprese composte in prevalenza o totalmente da

  • giovani tra i 18 e i 35 anni
  • oppure da donne di tutte le età.

Queste le parole de Ministro dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgietti:

Con le risorse già stanziate dalla legge di bilancio, il Ministero dello sviluppo economico punta a sostenere le competenze e la creatività di giovani e donne che vogliono avviare nuove attività imprenditoriali e realizzare progetti innovativi”.

Lo sportello per la presentazione delle domande si aprirà alle ore 12 del 24 marzo 2022. A stabilirlo è il decreto direttoriale del 16 marzo 2022.

Cosa finanza

Sono ammissibili al bonus imprese giovani e donnei le iniziative, realizzabili su tutto il territorio nazionale, promosse nei seguenti settori:

  • produzione di beni nei settori industria, artigianato e trasformazione dei prodotti agricoli;
  • fornitura di servizi alle imprese e alle persone ivi compresi quelli afferenti all’innovazione sociale;
  • commercio di beni e servizi;
  • turismo ivi incluse le attività turistico-culturali finalizzate alla valorizzazione e alla fruizione del patrimonio culturale, ambientale e paesaggistico, nonché’ le attività volte al miglioramento dei servizi per la ricettività e l’accoglienza.

Lo sportello per le richieste si chiuderà ad esaurimento delle risorse (la data sarà comunicata, con apposito avviso, dal MISE).

Potrebbe anche interessarti:

Argomenti: , ,