Bonus cultura 2021, nuove risorse per i giovani: entro quando registrarsi sull’app IO e come spenderlo

Il decreto Sostegni bis incrementa le risorse da destinare al bonus cultura 2021 per i giovani che compiono 18 anni

di , pubblicato il
Bonus cultura 2021, nuove risorse per i giovani

C’è tempo fino al 31 agosto 2021 per registrarsi sull’app IO e richiedere il “bonus cultura 2021” di 500 euro per chi quest’anno compie 18 anni. Il bonus sarà poi spendibile entro il 28 febbraio 2022.

Il beneficio è stato introdotto per la prima volte nel 2016 e poi successivamente prorogato anno per anno. Per il 2021 è stata la relativa legge di bilancio (Legge n. 178 del 2020) a prevederlo con una dotazione iniziale di 150 milioni di euro.

Ora dal decreto Sostegni bis, nella fase di conversione in legge, si incrementano di 70 milioni di euro le risorse per l’assegnazione del bonus 2021.

Cos’è il voucher cultura

Il bonus cultura 2021, finalizzato a promuovere la cultura fra i giovani, si sostanzia in un voucher del valore di 500 euro, destinato a chi compie 18 anni nel 2021, da spendere in cinema, musica e concerti, eventi culturali, libri, musei, monumenti e parchi, teatro e danza, prodotti dell’editoria audiovisiva, corsi di musica, di teatro o di lingua straniera.

I beneficiari possono essere tutti i residenti in Italia (in possesso, ove previsto, di permesso di soggiorno in corso di validità) che compiono 18 anni nel 2021.

Quali acquisti si possono fare con il bonus cultura 2021

Il bonus deve essere speso esclusivamente per i seguenti ambiti:

  • biglietti per rappresentazioni teatrali e cinematografiche e spettacoli dal vivo (musica, danza, teatro, circhi e spettacoli viaggianti)
  • libri (inclusi audiolibri e libri elettronici, esclusi supporti hardware di qualsiasi natura atti alla relativa riproduzione)
  • titoli di accesso a musei, mostre ed eventi culturali, monumenti, gallerie, aree archeologiche, parchi naturali
  • musica registrata (cd, dvd musicali, dischi in vinile e musica online, esclusi supporti hardware di qualsiasi natura atti alla relativa riproduzione)
  • corsi di musica
  • corsi di teatro
  • corsi di lingua straniera
  • prodotti dell’editoria audiovisiva (singole opere audiovisive, distribuite su supporto fisico o in formato digitale, con esclusione di supporti hardware di qualsiasi natura atti alla riproduzione.
    Sono escluse le opere a carattere videoludico, pornografico o che incitano alla violenza, all’odio razziale o alla discriminazione di genere. Non sono acquistabili abbonamenti per l’accesso a canali o piattaforme che offrono contenuti audiovisivi).

Bonus cultura: come spenderlo

In merito alle modalità con cui spendere il bonus cultura 500 euro, occorre distinguere a seconda che l’acquisto sia fatto presso un negozio fisico oppure online. In dettaglio:

  • nel caso di acquisti in negozio fisico, le strade percorribili sono:
    • stampare il buono e presentarlo alla cassa
    • presentare alla cassa il proprio dispositivo (ad esempio smartphone o tablet) e visualizzare i dati identificativi del buono, corredati di codice alfanumerico di 8 cifre, QR code e barcode
  • nel caso di acquisto online, occorre indicare, durante il processo di acquisto sul sito di vendita del venditore registrato a 18app, il codice del buono generato e che si intende spendere.

Potrebbero anche interessarti:

Argomenti: ,