Bonus auto per evitare il salasso sulla revisione: attenzione al click day di dicembre

La piattaforma web del Ministero delle Infrastrutture per la richiesta del bonus revisione auto sarà attiva, al più tardi, nel mese di dicembre 2021

di , pubblicato il
Bonus auto per evitare il salasso sulla revisione: attenzione al click day

Occhi puntati sulla data di dicembre per non farsi trovare impreparati all’apertura della piattaforma dedicata al bonus revisione auto di 9,95 euro.

La misura è destinata ai proprietari di veicoli a motore che, dal 1° novembre 2021 e per i successivi tre anni, sottopongono il proprio veicolo alle operazioni di revisione ed è destinata a tamponare, momentaneamente, l’aumento del costo della revisione stessa.

A tal proposito, infatti, ricordiamo che, dal 1° novembre 2021, fare la revisione dell’auto costa di più. Si è passati dai precedenti 45 euro a 54,95 euro. Un aumento, quindi, di 9,95 euro.

Di cosa si tratta

Il bonus revisione auto, è disciplinato dal decreto 24 settembre 2021 emanato dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili. Ecco, in sintesi, le sue caratteristiche:

  • si sostanzia in un contributo (rimborso) pari a 9,95 euro
  • ne hanno diritto i proprietari di veicoli a motore che, dal 1° novembre 2021 e per i successivi tre anni, sottopongono il proprio veicolo alle operazioni di revisione
  • può essere richiesto una sola volta e per un solo veicolo
  • deve trattarsi di revisione svolta presso imprese individuali.

Come chiedere il bonus revisione auto

Per avere il rimborso sarà necessario presentare apposita domanda tramite la relativa piattaforma web “Bonus veicoli sicuri” del Ministero delle Infrastrutture. Ad oggi, tuttavia, la piattaforma non è ancora attiva ma lo sarà entro 60 giorni dal 22 ottobre 2021 (giorno di pubblicazione del decreto in Gazzetta Ufficiale). Quindi, al più tardi, nel mese dicembre.

Per presentare domanda serviranno credenziali SPID, CIE o CNS. Le richieste saranno trattate secondo l’ordine temporale di arrivo e sino ad esaurimento delle risorse disponibili (400 milioni di euro per il triennio 2021-2023).

Quindi, chi prima arriva prima alloggia. Anche se in teoria non sarà un click day, nei fatti lo diventa.

Potrebbero anche interessarti:

Argomenti: , ,