Bollo auto e invalidità, il figlio può chiedere l’esenzione? | La Redazione risponde

Esenzione del bollo auto, il figlio che ha la madre disabile, la può richiedere? | La Redazione risponde.

di , pubblicato il
Bollo auto casi possibili

Buongiorno porto alla luce il mio caso, mia madre 73 anni debellato un brutto cancro alla lingua pesa 38 kg invalida civile al 100% dal 2013, io figlio 48 enne legge 104 e accompagno, quindi provvedo per tutto io a lei, con la legge 104 le chiedo se posso usufruire dell’astensione automatica a pagare il bollo auto? resto in attesa di una sua risposta.

Luigi

Lei può chiedere l’esenzione del bollo auto se sua madre è fiscalmente a suo carico. Si considera un familiare a carico quando il suo reddito è inferiore a euro 2.840,51. La normativa chiarisce che l’auto può essere intestata al disabile o al suo familiare che ha in carico il familiare disabile. Dal limite di reddito bisogna escludere la pensione e l’assegno di invalidità civile, la pensione civile e i redditi esenti.

Per maggiori informazioni, consigliamo di leggere: Bollo auto e legge 104, come chiedere l’esenzione (guida completa con moduli)

Conclusioni

L’esenzione del bollo auto si applica ai veicoli, sia condotti dai disabili sia utilizzati esclusivamente per il loro uso. La cilindrata del veicolo a benzina non deve essere superiore a 2000 cc, per i veicoli diesen fino a 2800 cc. L’esenzione spetta per un solo veicolo, e in questo caso deve essere intestato a suo figlio.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

Argomenti: , ,

I commenti sono chiusi.