Batosta bollo auto 2022, quali esenzioni a rischio cancellazione

L’abolizione di esenzioni ed agevolazioni bollo auto per alcune categoria di veicoli è da sempre al centro di dibattiti politici

di , pubblicato il
Batosta bollo auto 2022, quali esenzioni a rischio cancellazione

Potrebbe essere abolita l’agevolazione bollo auto prevista fino ad oggi per alcuni tipi di veicoli. Spuntano, infatti, emendamenti, in sede di conversione in legge del decreto fiscale collegato alla legge di bilancio 2022, che vanno in questa direzione.

Agevolazioni bollo auto per veicoli di valore culturale

Gli emendamenti in questione portano la firma di esponiti di Italia Viva, Movimento 5 Stelle e Partito Democratico.

Riguardano l’agevolazione bollo auto riferita a quei veicoli che hanno un certo “valore culturale”, ossia “storici”.

Attualmente, ricordiamo che, la normativa riferita al bollo auto prevede, infatti, una serie di esenzioni ed agevolazioni in favore di quei veicoli definiti “storici”.

Quale agevolazione potrebbe sparire

L’abolizione delle esenzioni e delle agevolazioni bollo auto riservate ai veicoli storici è da sempre stata a centro di dibattiti politici. Questa volta è il turno dello sconto del 50% riservato ai veicoli di età compresa tra i 20 ed i 29 anni.

L’emendamento avanzato, nell’intento di pervenire quanto prima alla progressiva abolizione della tassa per quei veicoli a basso inquinamento, mira ad abolire l’attuale disposizione secondo cui

gli autoveicoli e motoveicoli di interesse storico e collezionistico con anzianità di immatricolazione compresa tra i venti e i ventinove anni, se in possesso del certificato di rilevanza storica di cui all’articolo 4 del decreto del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti 17 dicembre 2009, pubblicato nel supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 65 del 19 marzo 2010, rilasciato dagli enti di cui al comma 4 dell’articolo 60 del codice della strada, di cui al decreto legislativo 30 aprile 1992  n. 285 (ASI, Storico Lancia, Italiano FIAT, Italiano Alfa Romeo, Storico FMI.), e qualora tale riconoscimento di storicità sia riportato sulla carta di circolazione, sono assoggettati al pagamento della tassa automobilistica con una riduzione pari al 50 per cento.

Dunque, se l’emendamento sarà confermato, sparirebbe dal 2022 l’agevolazione bollo auto del 50% per i veicoli storici di età compresa tra i 20 e 29 anni.

Potrebbero anche interessarti:

Argomenti: ,