Bollo auto scaduto, come calcolare la sanzione

Se il bollo è pagato oltre la scadenza prevista scatta la sanzione. Vediamo come fare per calcolare online il bollo auto dovuto comprensivo di ammenda

di , pubblicato il
Quanto devo fatturare a partita IVA per avere uno stipendio netto di 1500 euro

In attuazione delle disposizioni normative contenute nell’art. 51 del decreto-legge n. 124 del 2019, non è più disponibile il servizio online dell’Agenzia delle Entrate per il calcolo bollo auto. Oggi, l’unica possibilità di farlo è tramite lo stesso servizio (gratuito) messo a disposizione dall’ACI (Automobile Club Italia).

Le scadenze per il bollo auto

Ricordiamo che il bollo auto:

  • in caso di rinnovo, deve essere pagato entro la fine del mese successivo alla scadenza (un bollo auto scaduto il 31 agosto 2021 doveva essere pagato entro il 30 settembre 2021)
  • per i veicoli di nuova immatricolazione in Italia, invece, il primo bollo auto è da pagarsi entro l’ultimo giorno del mese di immatricolazione (quindi, se ad esempio l’immatricolazione è avvenuta il 10 ottobre 2021, il primo bollo era da pagarsi entro il 31 ottobre 2021). Non sottostanno a tale regola i veicoli la cui immatricolazione avviene negli ultimi giorni del mese (in questo caso il bollo si può pagare anche entro la fine del mese successivo).

Il servizio ACI per il calcolo e pagamento

Sul sito istituzionale dell’ACI sono disponibili questi due tipi di servizi online (gratuiti):

Il primo permette di calcolare solo l’importo della tassa automobilistica dovuta, inclusa anche l’eventuale sanzione; il secondo permette, oltre che il calcolo, anche il pagamento online della tassa (tale servizio non è ancora attivo per le regioni Calabria e Veneto).

Calcolo bollo auto: i dati necessari

Il servizio che permette il calcolo del bollo online è molto semplice, in quanto è sufficiente compilare gli appositi campi, ossia:

  • selezionare se trattasi di rinnovo, prima immatricolazione, ecc.
  • indicare la regione di competenza
  • selezionare il tipo di veicolo
  • riportare il numero di targa del veicolo interessato.

Il sistema restituisce una serie di informazioni tra cui:

  • Data di decorrenza del bollo
  • Data di scadenza del bollo
  • Importo dovuto per il bollo
  • Sanzione
  • Interessi
  • Arrotondamenti
  • Totale dovuto

Il servizio è utilizzabile da tutti i cittadini senza necessità di autenticarsi tramite credenziali SPID o altre.

Potrebbero anche interessarti:

Argomenti: ,