Andare in bici senza campanello: attenzione si rischia multa salata

In bici senza campanello: quando e perché si rischia la multa.

di , pubblicato il
In bici senza campanello: quando e perché si rischia la multa.

Andare in bici senza campanello può essere pericoloso ed è prevista anche una multa. Già perché non si tratta di un mero abbellimento estetico. Proprio nei giorni scorsi un ciclista amatoriale 70enne a Riccione ha ricevuto un verbale con una multa di 25 euro (più 9 di spese di notifica) dopo aver causato un incidente a bordo della sua bici da corsa non dotata di campanello.

Investito in bici senza campanello: oltre al danno la beffa?

In seguito all’incidente l’uomo, investito da una macchina, aveva riportato alcune ferite, una frattura e un trauma cranico. Dai rilievi però non è stato trovato il campanello della bici quindi questa leggerezza è costata all’uomo una multa. Ricordiamo, in quest’ottica, l’unica circostanza in cui è ammessa la circolazione in bici senza campanello è una competizione sportiva ufficiale. In tutti gli altri casi l’articolo 68, comma 1, lettera b) prevede infatti che i velocipedi debbano essere muniti “per le segnalazioni acustiche di un campanello”. Chi va in bici senza campanello o con un dispositivo acustico non conforme può rischiare una multa da euro 25 a euro 100. L’articolo 223 spiega quali sono i requisiti di conformità chiarendo che “Il suono emesso dal campanello deve essere di intensità tale da poter essere percepito ad almeno 30 metri di distanza”.

Leggi anche:

Come sorpassare una bici senza rischiare la multa

Come caricare la bici sulla macchina senza rischiare multe

Argomenti: ,