Acquisto auto per disabile con Iva agevolata: quando spetta?

Gli autistici possono beneficiare dell'acquisto auto con Iva agevolata al 4%?

di Patrizia Del Pidio, pubblicato il
la scuola e autismo

Buongiorno. Sono mamma di due bimbi con diagnosi di Autismo…Sul verbale della 104 c’e’ la dicitura portatore di handicap in situazione di gravità Comma 3 ART.3). Vorrei chiederle se ho diritto all’acquisto dell’auto con iva agevolata. Grazie. 

 

Possono usufruire delle agevolazioni:

  1. non vedenti e sordi
  2. disabili con handicap psichico o mentale titolari dell’indennità di accompagnamento
  3. disabili con grave limitazione della capacità di deambulazione o affetti da pluriamputazioni
  4. disabili con ridotte o impedite capacità motorie.

non vedenti sono le persone colpite da cecità assoluta o che hanno un residuo visivo non superiore a un decimo a entrambi gli occhi con eventuale correzione.

Gli articoli 2, 3 e 4 della legge n. 138/2001 individuano esattamente le varie categorie di non vedenti, fornendo la definizione di ciechi totali, parziali e ipovedenti gravi.

Per quanto riguarda i sordi, invece, occorre far riferimento alla legge n. 381 del 26 maggio 1970 (circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 3/E del 2 marzo 2016), che all’art. 1, comma 2, recita testualmente “…si considera sordo il minorato sensoriale dell’udito affetto da sordità congenita o acquisita durante l’età evolutiva …”.

disabili elencati ai punti 2 e 3 sono quelli che hanno un grave handicap (comma 3 dell’articolo 3 della legge n. 104/1992), certificato con verbale dalla Commissione per l’accertamento dell’handicap presso l’Asl.

In particolare, i disabili di cui al punto 3 sono quelli con handicap grave derivante da patologie (comprese le pluriamputazioni) che comportano una limitazione permanente della capacità di deambulazione.

disabili indicati al punto 4 sono coloro che presentano ridotte o impedite capacità motorie ma che non risultano contemporaneamente “affetti da grave limitazione della capacità di deambulazione”.

Solo per quest’ultima categoria di disabili il diritto alle agevolazioni è condizionato all’adattamento del veicolo.

Gli autistici rientrano nell’agevolazione?

Disabili con handicap psichico o mentale titolari dell’indennità di accompagnamento, quindi è indispensabile l’assegnazione dell’indennità di accompagnamento e non è sufficiente l’indennità di frequenza.
Questa in linea di principio è la condizione in cui dovrebbe trovarsi una persona autistica. Essendo, poi i suoi figli fiscalmente a suo carico può beneficiare lei delle agevolazioni per l’acquisto dell’auto con l’Iva agevolata al 4% per autovetture, autoveicoli per il trasporto promiscuo, autoveicoli specifici, autocaravan, motocarrozzette, motoveicoli per trasporto promiscuo, motoveicoli per trasporti specifici.

È applicabile l’Iva al 4%, anziché al 21%, sull’acquisto di autovetture nuove o usate, aventi cilindrata fino a:

■ 2.000 centimetri cubici, se con motore a benzina
■ 2.800 centimetri cubici, se con motore diesel.

Se hai domande o dubbi, contattami: [email protected]

“Visto il sempre crescente numero di persone che ci scrivono vi chiediamo di avere pazienza per la risposta, risponderemo a tutti”

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Lettere, Quesiti invalidità e inabilità, Welfare e previdenza, Agevolazioni fiscali disabili