A chi bisogna inviare la richiesta per non pagare il canone Rai: indirizzi e contatti

A chi bisogna inviare la richiesta per non pagare il canone Rai: indirizzi e contatti. Esonero pagamento canone Rai per i cittadini ultrasettantacinquenni e per chi non ha la Tv, come si fa?

di , pubblicato il
Canone Rai non pagato, dall'avviso bonario al pignoramento

Ecco a chi bisogna inviare la richiesta per non pagare il canone Rai. Ovverosia, ecco tutti gli indirizzi e tutti i contatti utili. Proprio per chi ha i requisiti per l’esenzione pagamento canone Rai. Riferendoci nella fattispecie alle famiglie, per non pagare il canone Rai occorre rientrare in due casi. Ovverosia, l’esenzione dal pagamento della tassa di possesso del televisore per gli over 75 a basso reddito.

Oppure se in famiglia non ci sono televisori. Dato che il canone Rai non si paga se in casa, per esempio, ci sono solo tablet e smartphone. Ma non ci sono televisori. Riguardo a chi bisogna inviare la richiesta per non pagare il canone Rai, il Fisco è il destinatario della dichiarazione di esenzione.

A chi bisogna inviare la richiesta per non pagare il canone Rai: gli indirizzi ed i contatti

Quindi, su a chi bisogna inviare la richiesta per non pagare il canone Rai, l’indirizzo Internet è chiaro. Si tratta del portale dell’Agenzia delle Entrate. Sul sito web del Fisco sono infatti indicati i casi di esonero. Per i contribuenti con utenza elettrica per uso domestico residenziale che devono compilare e trasmettere alle Entrate l’apposito modello di dichiarazione sostitutiva.

Il modulo si può inviare per via telematica. Oppure a mezzo del servizio postale in plico raccomandato senza busta. In tal caso l’indirizzo è il seguente: ‘Agenzia delle Entrate, Ufficio di Torino 1, S.A.T. – Sportello Abbonamenti TV – Casella Postale 22 – 10121 Torino‘.

Esonero dal pagamento del canone Rai per i cittadini ultrasettantacinquenni

Su a chi bisogna inviare la richiesta per non pagare il canone Rai, cambia invece il modulo per gli over 75 a basso reddito.

Rispetto al caso di esonero per assenza della Tv in casa. In questo caso, il modulo debitamente compilato si può inviare digitalmente via PEC. Oppure di persona si può presentare a qualsiasi ufficio del Fisco.

Oppure ancora anche in questo caso è ammesso l’invio a mezzo del servizio postale in plico raccomandato, senza busta. Con l’indirizzo che è il seguente: ‘Agenzia delle entrate – Direzione Provinciale I di Torino – Ufficio Canone TV – Casella postale 22 – 10121 Torino‘.

Argomenti: