Kolinpharma: nel piano industriale 2019-2021 si punta al raddoppio del fatturato

Kolinpharma, società operante nel settore della nutraceutica, ha approvato il piano industriale del triennio 2019-2021.

di , pubblicato il
Kolinpharma, società operante nel settore della nutraceutica, ha approvato il piano industriale del triennio 2019-2021.

Kolinpharma, società operante nel settore di ricerca e sviluppo della nutraceutica, ha approvato il piano industriale del triennio 2019-2021.

A livello di target finanziari si punta ad espandere ulteriormente la redditività, con l’obiettivo di aumentare i ricavi in un range compreso fra i 14 ed i 16 milioni di euro rispetto ai 7,2 milioni del 2018.

Il piano si focalizza inoltre su 3 linee di sviluppo:

  1. l’aumento della ricerca scientifica sui prodotti in portafoglio mediante continui studi clinici e osservazionali
  2. l’incremento del numero di prodotti in portafoglio
  3. il rafforzamento della struttura degli informatori medico-scientifici

Da una nota della società emerge la volontà di continuare l’attività di sviluppo di prodotti destinati a classi terapeutiche con elevati tassi di sviluppo, nonché di trovare formulazioni innovative verso nuovi ambiti specialistici, in cui è forte l’esigenza di integratori a supporto di terapie farmacologiche con l’obiettivo di introdurre 4 nuovi prodotti entro il 2021.

Sulla base delle attività svolte la società punta a incrementare il portafoglio brevettuale di tutti i prodotti in sviluppo commercializzati al fine di assicurare una maggiore copertura sul territorio nazionale. Dal punto di vista commerciale, vi è la volontà di allargare la rete degli Informatori medico-scientifici mediante l’internalizzazione degli stessi per raggiungere una copertura ottimale del territorio, fatta sulla base di una attenta analisi delle capacità di assorbimento dei singoli “brick” in grado di contattare tutto il target medico specialistico di interesse. La fidelizzazione della propria rete commerciale, quella degli Informatori Medico-Scientifici, permetterà secondo il management di garantire i volumi e gli obiettivi di fatturato nonché di ridurre il turn-over degli informatori, attraverso l’inserimento delle figure chiave Ims, strategiche per volumi di fatturato prodotto; l’obiettivo della società, al 2021, è di aumentare il numero di IMS di circa 20-25 unità.

Argomenti: