Il C.O.T. per operare su EURUSD

di , pubblicato il
In questo articolo Luca Giusti illustra come utilizzare il COT (molto analizzato quando si parla di commodities) per individuare un vantaggio sfruttabile su EURUSD.

Il Commitment of Traders (C.O.T.) è un report rilasciato ogni venerdì dalla CFTC (Commodity Futures Trading Commission) e traccia, di settimana in settimana, le posizioni (riferite al martedì) detenute dai principali attori del mercato:

– i Commercial Traders: operatori che utilizzano i futures per effettuare coperture contro i rischi reali legati alla detenzione del prodotto sottostante, e che sono coinvolti nella produzione o nella lavorazione del sottostante stesso.

– i Non Commercial Traders (o Large Traders): si tratta di fondi e CTA (Commodities Trading Advisor) che utilizzano i futures come strumenti speculativi, e operano cercando di seguire il trend iin essere sui prezzi del sottostante.

– gli Small Speculators (o Non Reportable Positions): muovono un numero di contratti decisamente più limitato e spesso si trovano in posizione dalla parte sbagliata…

Siamo abituati a sentire parlare del C.O.T. quando si ha a che fare con le Commodities, ma anche su altri mercati la lettura delle posizioni poste in essere da questi attori può darci indicazioni interessanti. Prendiamo il contratto Future su EURUSD, ad esempio: questo qui sotto è il risultato prodotto da una strategia che compra EURUSD quando la posizione netta di una di queste categorie diventa positiva e si mette short quando diventa negativa… tutto qua… nessun’altra condizione, nessun filtro… 🙂 

Si tratta di un’equity line ancora non utilizzabile, ma parliamo di una strategia che è sempre in posizione Long o Short su EURUSD: riuscite a coglierne il valore anche solo come semplice filtro di Trend?

Guardate una delle indicazioni Short che ha dato la strategia: EURUSD sopra a 1.42, nel giugno 2014, e poi Long quando EURUSD si trovava poco sopra a 1.10 a metà dello scorso anno… con pochi accorgimenti è possibile arrivare a scolpire più di un trading system da iniziare a seguire, sulla direzione di fondo indicata da questi operatori.

 

Luca Giusti è un trader sistematico su Opzioni e su Futures dal 2002. Laurea in Economia, Dottorato di Ricerca in Direzione Aziendale, fondatore del progetto QTLab (Quantitative Trading LAB) in Svizzera, dove sviluppa metodologie di trading quantitativo. E’ advisor di due istituzionali e collabora con una software house (Da Vinci Fintech) con cui sviluppa piattaforme di analisi di dati finanziari, di backtest di strategie in Opzioni e di analisi di Portafogli (StrategyLAB e OptionLAB). Autore del libro “Trading Meccanico”, edito da Hoepli, Socio Ordinario Professional e docente del Master SIAT, è al suo secondo mandato come membro del comitato scientifico di questa associazione. E’ il docente dei corsi di QTLab sui Trading System e sull’Operatività con le Opzioni. Dal 2008 è relatore all’ITForum e al Tol EXPO di Borsa Italiana, è stato speaker al convegno internazionale IFTA 2017, relatore per TradeStation a Dubai nel 2016 su dei corsi di Trading Sistematico, e speaker in un convegno del CME Group a Londra nel 2019.

 

Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.