Goldman Sachs Asset management sbarca in Italia con i primi 3 ETF

di , pubblicato il
Si tratta di due prodotti azionari (Goldman Sachs ActiveBeta US Large Cap Equity UCITS ETF e Goldman Sachs Beta Emerging UCITS ETF US) e uno obbligazionario (Goldman Sachs Access China Government Bond UCITS ETF), portando così a 1.251 il numero totale degli strumenti disponibili sul mercato EtfPlus, di cui 1.033 ETF e 218 ETC/ETN.

Alla fine dello scorso settembre il braccio dell’asset management di Goldman Sachs annunciava il lancio del business degli ETF in Europa ed ora sbarca in Italia quotando per la prima volta 3 ETF. Si tratta di due prodotti azionari (Goldman Sachs ActiveBeta US Large Cap Equity UCITS ETF e Goldman Sachs Beta Emerging UCITS ETF US) e uno obbligazionario (Goldman Sachs Access China Government Bond UCITS ETF), portando così a 1.251 il numero totale degli strumenti disponibili sul mercato EtfPlus, di cui 1.033 ETF e 218 ETC/ETN.

Vediamoli più da vicino:

  1. Il Goldman Sachs ActiveBeta U.S. Large Cap Equity UCITS ETF (ticker: GSLC). Corrisponde alla versione europea del principale Etf lanciato  da Goldman Sachs sul mercato statunitense: si tratta del più grande Etf azionario multifattoriale a livello mondiale,  consente di esporsi ai “fattori” comunemente collegati alla sovraperformance di un titolo rispetto ai
    rendimenti del mercato. Il nuovo Etf mira a fornire un migliore profilo di rischio/rendimento lungo un intero ciclo di investimento rispetto ai tradizionali indici ponderati per la capitalizzazione di mercato, replicando passivamente l’indice sottostante (cioè l’Indice Goldman Sachs ActiveBeta® U.S. Large Cap Equity, dedicato alle azioni USA ad alta capitalizzazione). Il TER è pari allo 0,14%.
  2. Goldman Sachs Access China Government Bond UCITS ETF (Ticker: CBND). Consente di accedere più facilmente al mercato cinese, tramite lo strumento Bond Connect, agli investitori che desiderano esporsi alle obbligazioni statali cinesi. Lo strumento è quindi atto ad offrire agli investitori un’esposizione efficiente alle obbligazioni cinesi attraverso un ETF, che può fornire ulteriore liquidità e maggiore trasparenza rispetto all’investimento diretto nei titoli obbligazionari sottostanti. Il TER è fissato allo 0,35%.
  3. Goldman Sachs ActiveBeta® Emerging Markets Equity UCITS ETF (ticker: GSEM LN).
    Il fondo ETF replicherà l’indice proprietario di GSAM, ovvero il Goldman Sachs ActiveBeta® Emerging Markets Equity Index, offrendo la stessa esposizione dell’ETF di GSAM già quotato negli Stati Uniti. Il prodotto mira a offrire una crescita del capitale di lungo periodo mediante l’esposizione a società di elevata qualità attive nei mercati emergenti.
Argomenti: , ,