Eni: presentata Joule, la scuola di management per la sostenibilità ambientale

Presentata Joule, la nuova scuola di management di Eni rivolta a laureati, manager e giovani imprenditori votata alla sostenibilità ambientale; sarà a pieno regime con l’inizio dell’anno accademico 2020-2021.

di , pubblicato il
Presentata Joule, la nuova scuola di management di Eni rivolta a laureati, manager e giovani imprenditori votata alla sostenibilità ambientale; sarà a pieno regime con l’inizio dell’anno accademico 2020-2021.

Presentata Joule, la nuova scuola di management di Eni rivolta a laureati, manager e giovani imprenditori votata alla sostenibilità ambientale; sarà a pieno regime con l’inizio dell’anno accademico 2020-2021.

Gli argomenti rientranti nel ventaglio di offerta della scuola è ampio, e va dagli scenari di lungo termine (decarbonizzazione ed economia circolare) alle tecnologie per la mobilità sostenibile e l’efficienza energetica, dai temi della globalizzazione, della competitività e dei gap socio-economici, alla comunicazione interculturale, alla leadership inclusiva e al digital mindset.

La nuova Scuola Eni si articolerà su due direttrici che puntano a favorire la crescita di nuove imprese e nuovi imprenditori con una vocazione di lungo termine e interessate a intraprendere un percorso di sviluppo fondato sui valori:

  • Human Knowledge Program: un laboratorio di formazione per laureati, manager e imprenditori con l’obiettivo di promuovere una leadership globale inclusiva che metta al centro le persone e l’ambiente.
  • StartUp Initiative: un programma di accelerazione e consolidamento per startup, scale-up e PMI in grado di contribuire al percorso di transizione energetica, con attenzione rivolta all’Italia.

Già dal prossimo autunno saranno comunque previste iniziative di sperimentazione per testare i programmi di formazione e accelerazione.

Argomenti:

I commenti sono chiusi.