Borse Ue e Piazza Affari positive in apertura, attesa BCE e voto UK

di , pubblicato il
Oggi è una giornata cruciale in cui la BCE comunicherà le sue mosse di politica monetaria e nel  Regno Unito si procede al voto nelle elezioni generali anticipate.

Borse Ue e Piazza Affari positive in apertura, in una giornata cruciale in cui la BCE comunicherà le sue mosse di politica monetaria e nel  Regno Unito si procede al voto nelle elezioni generali anticipate.

Rapporti geopolitici e commerciali

Oggi è atteso il voto delle elezioni anticipate nel Regno Unito, con cui praticamente si deciderà non solo chi governerà ma anche sulle sorti della Brexit; il premier Tory Boris Johnson è dato per favorito, anche se nulla c’è di certo.

Da Reuters si apprende invece che il presidente americano Donald Trump oggi dovrebbe riunirsi con i consulenti economici più stretti per discutere circa le tariffe su 156 miliardi di dollari di beni di consumo importati dalla Cina (soprattutto computer e cellulari) che dovrebbero entrare in vigore domenica.

Indicazioni macro

La giornata di oggi prevede diverse indicazioni macro da monitorare. In mattinata la banca centrale Svizzera comunicherà il livello dei tassi (ore 9:30), con attese che propendono per la stabilità degli stessi; attesa inoltre la produzione industriale della Zona Euro a ottobre. Nel pomeriggio verranno diffusi i dati relativi ai sussidi di disoccupazione e l’indice dei prezzi alla produzione di novembre (ore 14:30) relativi agli Stati Uniti.

Il vero market mover di oggi è però costituito dal meeting della BCE, che dovrebbe seguire le orme della Fed e lasciare i tassi invariati sull’attuale livello.

Borse

Ieri le borse USA hanno chiuso con un moderato rialzo. Lo S&P 500 è salito dello 0,29% a 3.141 punti, il Dow Jones ha segnato un timido +0,11% a 27.911 punti ed il Nasdaq  ha terminato avanzando dello 0,44% a 8.654 punti.

Principali borse asiatiche in controtendenza questa mattina. Tokio ha chiuso in salita di un lieve 0,14% a 23.424 punti e Shanghai ha terminato arretrando dello 0,30% a 2.915 punti; euforica Hong Kong che si dirige verso la chiusura balzando dell’1,32% a 26.998 punti

Intorno alle 9:10 il Ftse Mib scende dello 0,31% a 23.228 punti, il Dax viaggia in rialzo dello 0,22% a  13.175 punti, il Cac 40 avanza di un +0,21% a 5.872 punti, l’Ibex 35 è in verde di un lieve 0,12% a 9.404 punti ed il Ftse 100 si trova in salita dello 0,23%  a 7.232 punti.

Sull’obbligazionario lo spread Btp-Bund  si aggira intorno a 163 punti base, con il rendimento del decennale italiano a circa l’1,31%.

Sul fronte societario occhio a Fca, poiché i dipendenti Usa del gruppo hanno varato il nuovo contratto a quadriennale con il sindacato Uaw, stabilendo la creazione di 7.900 nuovi posti di lavoro. Da vedere inoltre come si comporterà Safilo dopo il crollo di ieri causato dal taglio dei target stabilito nel nuovo piano 2020-2024.

Il cambio Eur/Usd viaggia intorno la parità (+0,08) a 1,1138 dollari, mentre il future sul Brent scende dello 0,35% a 63,94 dollari la barile

Argomenti: , , , , , , , , , ,

I commenti sono chiusi.