1Regioni che rischiano il lockdown, ecco quali sono e perché

Regioni che rischiano il lockdown, ecco quali sono e perché

Le Regioni che rischiano il lockdown dalla prossima settimana.

di , pubblicato il
Dpcm 7 aprile lockdown

Con le modifiche in arrivo del nuovo Dpcm, si va verso il lockdown durante il fine settimana in tutta Italia e una zona rossa automatica appena scattano i 250 contagi su 100mila abitanti.

Le Regioni che rischiano le chiusure

Il Cts ha fatto delle precise richieste e ora si attende di valutare le misure e inserirle nel Dpcm che sarà in vigore fino al 6 aprile. Il nuovo criterio dei 250 casi su 100mila abitanti per far scattare la zona rossa è molto importante per decretare il destino delle varie regioni. Alcune, infatti, rischiano maggiormente il passaggio in zona rossa. Ma quali sono queste regioni?

In base agli ultimi dati il rischio maggiore di un lockdown generalizzato è per Lombardia, Marche, Emilia Romagna e Trentino Alto Adige. Ci sono poi regioni come l’Abruzzo che si avvicinano molto al limite. Ovviamente bisognerà attendere gli ultimi dati del monitoraggio, in arrivo venerdì 12 marzo, per capire quali regioni vedranno il passaggio alla zona rossa, anche se già le Marche sono praticamente quasi tutte rosse con ben 4 province su 5 inserite nella fascia di maggior rischio.

Cosa cambia dalla prossima settimana

Con il prossimo monitoraggio, insomma, solo la Sicilia e la Valle D’Aosta potrebbero rimanere in zona gialla, la Sardegna è ancora in zona bianca e sarà importante capire se potrà restarci o no. Tutte le altre regioni resteranno o passeranno in zona arancione con la possibilità per alcune di andare in fascia rossa. Tra queste anche il Piemonte e il Friuli Venezia Giulia, dove in particolare per il Piemonte, il passaggio alla zona rossa sembra probabile.

Ancora incerto il destino della Lombardia che dovrebbe restare arancione scuro fino al 14 marzo, ma da lunedì 15 il passaggio sembra quasi certo o quantomeno molto probabile guardando alla situazione attuale.

Stessa sorte dell’Emilia Romagna che ormai a livello provinciale è più rossa che arancione con tutta la Romagna rossa e le province di Bologna e Modena ugualmente nella fascia più rischiosa. La situazione, insomma, è in continua evoluzione e nelle prossime ore sarà molto più chiaro come cambieranno regole e colori.

Vedi anche: Le 8 regioni che rischiano la zona rossa e arancione: cambio colore dal 1° marzo

[email protected]

Argomenti: ,