Prezzi benzina e diesel: quanto costano alla vigilia del grande esodo di agosto

Quanto costano ora benzina e diesel con le partenze estive vicinissime e il confronto con i paesi europei.

di , pubblicato il
Quanto costano ora benzina e diesel con le partenze estive vicinissime e il confronto con i paesi europei.

Torniamo a parlare di prezzi della benzina e diesel in questi caldi giorni d’estate. Nonostante il traffico sulle autostrade, destinato ad aumentare durante il fine settimana e le numerose partenze di agosto, l’impatto sui prezzi del carburante non è stato drammatico. Anzi i prezzi sembrano davvero ai minimi.

Calma piatta sulla rete carburanti

Rimangono sostanzialmente invariati i prezzi di benzina e diesel, in quest’ultimo caso si è registrato un leggero aumento ma guardando alla media sul territorio i prezzi medi non hanno subito rivoluzioni. In base all’elaborazione di Quotidiano Energia, comunicati dai gestori all’Osservaprezzi carburanti del Mise, è emerso che il prezzo medio nazionale praticato in modalità self per la benzina è di 1,411 euro al litro, variabile tra 1,408 e 1,428 euro/litro e no logo a 1,395. Il diesel in modalità self, invece, costa mediamente 1,293 euro/litro, una media tra 1,289 e 1,313 euro/litro e no logo 1,276. Passando al servito rimane fermo a 1,561 euro/litro, media tra 1,521 e 1,624 euro/litro e no logo a 1,450 il prezzo della benzina mentre il diesel viaggia sui 1,445, con prezzi medi tra 1,410 e 1,509 euro/litro e no logo 1,332 euro al litro. Il prezzo del Gpl invece va da 0,579 a 0,600 al litro e no logo a 0,568 euro al litro.

La benzina in Italia costa di più

In sostanza, almeno in questi giorni, mettersi in viaggio costa sicuramente meno. Il consiglio, prima di mettersi alla guida, è quello di fare rifornimento non sulle autostrade dove solitamente il prezzo della benzina è sempre più alto rispetto ai distributori dislocati nelle città.

Nonostante i prezzi in calo il confronto con altri paesi europei vede l’Italia sempre in pole per il costo del carburante sempre più caro.

Dati alla mano, e confrontando i prezzi del carburante in altri paesi europei, la Russia è quella dove costa meno: 0,555 euro al litro contro i prezzi della Norvegia, 1,496 euro al litro. Il carburante costa meno che in Italia anche in Danimarca, Finlandia, Francia, Olanda, Portogallo, Svezia, Regno Unito, Spagna, Germania, Svizzera e Belgio e addirittura ancora meno in Polonia, Romania, Russia, Bielorussia, Bulgaria, Moldavia.

Leggi anche: Prezzi benzina, diesel e gpl: come stanno aumentando

[email protected]

 

Argomenti: ,