Le aziende italiane che hanno regalato premi e bonus ai loro dipendenti nonostante il Covid

Le aziende italiane che hanno regalato dei bonus ai dipendenti durante il covid.

di , pubblicato il
Bonus dipendenti aziende

Il coronavirus ha avuto pesanti ripercussioni su vari settori dell’industria italiana, in particolare ristorazione e turismo, con le compagnie aeree che stanno lamentando perdite importanti da mesi. Ci sono però aziende che hanno saputo reagire meglio alla pandemia, riuscendo perfino ad elargire ricchi premi e bonus ai propri dipendenti. A seguire la lista completa delle società più generose (e dei lavoratori più fortunati, tra virgolette).

Ferrari

Sulla base dell’accordo firmato con le organizzazioni sindacali in merito al Premio di competitività, Ferrari darà ai suoi dipendenti un’integrazione pari a 2.100 euro nel mese di aprile.

Stellantis

Stellantis, gruppo nato dalla fusione di Fiat Chrysler Automobiles e Psa, distribuirà ai suoi lavoratori un bonus retributivo pari a 1.370 euro.

De’ Longhi

Anche De’ Longhi ha scelto di elargire un bonus extra ad oltre diecimila dipendenti dell’azienda, su decisione del presidente Giuseppe De’ Longhi. L’importo complessivo è di undici milioni di euro.

Ferrero

Efficienza e produttività sempre al top per il Gruppo Ferrero, che anche quest’anno premierà oltre seimila dipendenti con un bonus defiscalizzato da 2.100 euro, cento euro in più rispetto allo scorso anno.

Barilla

Una sorpresa arrivata sotto l’albero di Natale a tutti i dipendenti, indipendentemente dalla tipologia di contratto: 1.000 euro dal Gruppo Barilla, iniziativa confermata a dicembre dal segretario nazionale della sigla sindacale Uila Uil Pietro Pellegrini.

Unieuro

Tra le società che più sono cresciute durante l’anno della pandemia figura anche Unieuro. L’amministratore delegato Monteraste ha confermato un bonus una tantum da 500 euro per ogni dipendente del gruppo (in Italia sono circa 5.500). L’erogazione è prevista entro la metà del mese di marzo di quest’anno.

Barabino&Partners

Luca Barabino, fondatore dell’agenzia di consulenza in comunicazione d’impresa Barabino&Partners, ha ufficializzato il riconoscimento di un premio da duemila a tremila euro ad personam, dopo aver raggiunto ricavi per sedici milioni di euro.

Vedi anche: I dipendenti della Ferrari riceveranno un ricco premio di competitività quest’anno

[email protected]

Argomenti: ,