I lavori più richiesti e pagati in Italia: ecco le figure che non ti aspetti

Le figure professionali e i settori dove si guadagna molto e di cui le aziende, ormai, non possono più a fare a meno.

di , pubblicato il
Le figure professionali e i settori dove si guadagna molto e di cui le aziende, ormai, non possono più a fare a meno.

Tra i lavori più pagati quelli in cui, spesso, al colloquio non si presenta nessuno o non ci sono candidati sufficientemente preparati. A dirlo una classifica redatta da Glassdoor sul mondo del lavoro e più precisamente sulle figure professionali più richieste in questo momento.

Cosa cercano le aziende?

La maggior parte delle aziende hanno bisogno di laureati in ingegneria elettronica e dell’informazione o in ingegneria industriale ma la realtà è che a molti colloqui non si presenta nessuno. Non parliamo, poi, di quelle figure per cui servono determinate capacità ma molti candidati non le possiedono e qui si potrebbe aprire un lungo dibattito sulla formazione scolastica. Oltre ai laureati in ingegneria, si cercano anche specialisti nelle discipline scientifiche e informatiche e più in generale quei profili che hanno competenze digitali. Sono proprio gli sviluppatori di software, ingegneri di sistema e profili che operano nei sistemi informativi, di progettazione e ricerca e sviluppo i più richiesti dalle aziende. In particolare, grazie all’avvento della rivoluzione digitale, le aziende hanno letteralmente cambiato le metodologie di assunzione e sono sempre di più alla ricerca di figure legate a questo settore.

Le figure più cercate

Tra i 15 lavori più cercati secondo Glassdoor il primato spetta al Project manager, una figura molto richiesta dalle grandi aziende per curare progetti di grosso calibro. La retribuzione è di 38mila euro mediamente. Al secondo posto svetta il Mechanical Designer, un ingegnere meccanico e di meccatronica che arriva a guadagnare 37 mila euro all’anno mentre lo sviluppatore di software, sul podio, segue con 36mila. In lizza anche gli ingegneri di sistemi e il sales manager, che guadagnano, rispettivamente, 38mila e 52mila euro. Tra le posizione più cercate anche l’account manager e lo sviluppatore java ma anche cuochi e magazzinieri.

In questi ultimi casi lo stipendio medio annuo si aggira sui 32mila-37mila euro. Nella classifica anche i contabili, consulente di bellezza, ingegnere meccanico, area manager e store manager. La media annuale riguardo la retribuzione va da 32 mila a 43mila euro.

E quelle dove si guadagna di più

Diverso il discorso quando si parla di lavori in cui si guadagna di più. In questo caso a contare molto è l’anzianità e il ruolo che si ricopre. In linea generale guadagnano parecchio le figure manageriali come il general manager, il quale arriva a percepire fino a 86mila euro all’anno, il regional sales, 60.442 euro all’anno, il commercial manager 58.796, il finance manager e hr manager, entrambi sui 54mila euro e a seguire il sales manager, marketing manager, solutions architect, program manager e business development manager (stipendio sui 51mila euro). Per quanto riguarda il comparto, invece, i più pagati sono i settori Energy & utilities e Computer software & hardware. In lizza anche banche e servizi finanziari, assistenza sanitaria, farmacia e biotech.

Leggi anche: I lavori del futuro che non hai ancora sentito nominare (e che oggi in pochi penserebbero di fare)

Argomenti: ,