I 10 insegnamenti del libro che a Warren Buffett ha cambiato la vita

Come trattare gli altri e farseli amici, le regole di Warren Buffet.

di , pubblicato il
Warren Buffet teoria

Se tutti conoscono Warren Buffett come investitore, pochi conoscono invece la storia che c’è dietro. Sapevate, ad esempio, che l’unico diploma conservato gelosamente dal miliardario sia quello di un corso tenuto da Dale Carnegie, autore di Come trattare gli altri e farseli amici, il libro scritto nel 1937 che ha cambiato la vita a Buffett? Ebbene sì, da giovanissimo l’oracolo di Omaha, aveva un carattere molto diverso da quello che quotidianamente sfoggia quando viene invitato ospite in qualche trasmissione televisiva.

Come è riuscito a cambiare la sua vita

Infatti, quando era al liceo ebbe diverse difficoltà nel riuscire a integrarsi con gli altri, accentuate dalla paura di parlare in pubblico. Ma, come spiega Alice Schroeder nella biografia dedicata al filantropo statunitense, grazie agli insegnamenti tratti dal libro di Carnegie ha saputo cambiare vita e diventare quello che tutti quanti oggi conoscono come una delle persone più ricche al mondo.

Gli insegnamenti del libro di Dale Carnegie

Ecco la lista delle 10 regole contenute in Come trattare gli altri e farseli amici, il libro che ha cambiato la vita di Warren Buffett (traduzione ripresa dall’edizione italiana di Business Insider):

 

  • “Qualunque idiota è in grado di criticare, condannare e lamentarsi. Invece, ci vuole carattere e autocontrollo per essere comprensivi e capaci di perdonare”.

  • “Le capacità appassiscono se le innaffi con le critiche; fioriscono se le innaffi con l’incoraggiamento”.

  • L’unico modo che esiste per influenzare gli altri è parlare di ciò che essi vogliono e mostrare loro come ottenerlo”.

  • “La personalità di Schwab (magnate dell’acciaio), il suo fascino, la capacità di piacere agli altri furono quasi totalmente responsabili del suo straordinario successo”

  • “La maggior parte delle persone si lascia andare se inizia a parlare di ciò che conosce.

    Vale a dire, di sé”.

  • “I migliori leader non cadono nell’adulazione di se stessi”.

  • “Un uomo che viene convinto contro la sua volontà rimane della stessa opinione”.

  • “Sii cortese, indipendentemente da quanto l’altra persona è arrabbiata”.

  • “Raggiungi un punto d’incontro prima possibile”.

  • “Fai in modo che gli altri pensino che la conclusione a cui arrivate sia farina del loro sacco”.

Vedi anche: Ricchi sempre più ricchi anche dopo il covid: patrimoni oltre 10mila miliardi

[email protected]

Argomenti: ,