Fase 3 dal 15 giugno, calendario: riaperture e regole fino al 14 luglio

Riaperture previste per sale giochi, slot e bingo così come cinema, teatri e centri benessere.

di , pubblicato il
Riaperture previste per sale giochi, slot e bingo così come cinema, teatri e centri benessere.

Da lunedì 15 giugno nuove regole saranno valide per la famosa fase 3, che prevede le ultime riaperture, tra cui centri estivi, cinema e teatri. Per le discoteche invece la data è stata spostata. L’apertura infatti potrebbe slittare ancora. Sulla Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato il Dpcm con le nuove regole che saranno valide fino al 14 luglio. 

Le novità valide dal 15 giugno al 14 luglio

Dalla prossima settimana riaprono i confini europei anche con quei paesi che inizialmente erano scettici. Parliamo di Austria e Grecia. Nel caso della Grecia la riapertura sarà graduale fino a fino mese. Le novità però riguardano anche la vita di tutti i giorni. Da lunedì quindi riaprono i centri estivi, parchi e aree gioco saranno aperti a tutti ma ovviamente bisognerà rispettare la distanza di sicurezza. Saranno consentite le attività sportive di interesse nazionale a porte chiuse mentre per quelle che prevedono sport di contatto non di interesse nazionale bisognerà attendere il 25 giugno. 

Riaperture previste anche per sale giochi, slot e bingo così come cinema, teatri e concerti con distanziamento e spettatori limitati al chiuso. Dal 15 giugno ripartono anche centri benessere, termali, culturali sempre rispettando le norme di distanziamento sociale. Per tutte le altre attività commerciali quali negozi, ristoranti, palestre, parrucchieri e via dicendo, restano valide le regole già in atto. 

Discoteche ripartono il 14 luglio

Tornando alla questione discoteche, all’inizio era stata ipotizzata la ripresa dal 15 giugno ma nelle ultime ore il governo ha pensato ad un dietro front con il via dal 14 luglio. Gli stessi gestori delle discoteche infatti erano scettici sul fatto di dover imporre i balli a due metri di distanza. Conte ha infatti dichiarato a tal proposito che: 

“Restano sospese sino al 14 luglio 2020 le attività che abbiano luogo in sale da ballo e discoteche e locali assimilati, all’aperto o al chiuso, le fiere e i congressi. Le regioni e le province autonome, in relazione all’andamento della situazione epidemiologica nei propri territori, possono stabilire una diversa data di ripresa delle attività, nonché un diverso numero massimo di spettatori”. 

Anche per le crociere si parla di sospensione fino al 14 luglio mentre fino al 30 giugno saranno vietati gli spostamenti extra Ue-Gb.

Gli italiani potranno spostarsi solo nei paesi Ue, mentre dal 16 giugno saranno permessi anche quelli in Albania, Bosnia e Erzegovina, Kosovo, Montenegro, Macedonia del nord, Serbia. 

Infine Giuseppe Conte ha chiarito che lunedì la app Immuni si potrà scaricare in tutta Italia: “Da lunedì potrà essere scaricata in tutto il territorio nazionale e sarà operativa l’app Immuni. La potete scaricare con sicurezza, serenità e tranquillità, perché tutela la privacy, ha una disciplina molto rigorosa, non invade gli spazi privati”.

Leggi anche: Vacanze estive: ecco le Regioni dove bisogna registrarsi all’arrivo

[email protected]

 

Argomenti: ,