Commercio elettronico: le figure più richieste e quanto guadagnano

Con 45 mila euro, il Programmatic Manager è davanti a tutti nella classifica degli stipendi iniziali più alti destinati alle nuove figure del commercio elettronico.

di , pubblicato il
Smart working dipendenti pubblici

Il commercio elettronico sta stravolgendo (in positivo) il mercato del lavoro, limitatamente ad alcune figure professionali che fino a cinque-dieci anni nemmeno esistevano. Il lavoro meglio retribuito è quello di Programmatic Manager (45 mila euro lordi). Altri due mestieri per i quali le aziende sono disposte ad offrire da subito uno stipendio annuo da 40 mila euro (lordi) sono Data Scientist, Growth Hacker e Web Marketing Manager. Si fermano a 35 mila euro i professionisti che si occupano di Web Designer e Social Media Manager, mentre un Creative Director può aspirare come primo stipendio a una cifra lorda annua di 30 mila euro.

Le nuove occupazioni del commercio elettronico

Con 45 mila euro (lordi), il Programmatic Manager è davanti a tutti nella classifica degli stipendi iniziali più alti destinati alle nuove figure del commercio elettronico. Il Programmatic Manager si occupa della vendita e dell’acquisto di spazi pubblicitari basandosi sui dati. Si tratta di una figura emergente, che ha preso campo soltanto negli ultimi anni e che oggi gode delle maggiori opportunità di guadagno in ambito lavorativo.

Il Web Marketing Manager coordina un team di persone con l’obiettivo di creare un piano marketing utile ad accrescere il brand dell’azienda per cui lavora. Dai dati presentati in un approfondimento del Sole 24 Ore a cura della giornalista Valeria Uva, il Web Marketing Manager rappresenta la seconda figura lavorativa che può aspirare allo stipendio iniziale più alto.

Web Marketing Manager

Sullo stesso piano del Web Marketing Manager figura il Growth Hacker. Si occupa di curare il processo di sperimentazione sui canali di marketing e sul prodotto per reperire il modo più efficace al fine di aumentare il business nel breve termine.

Alle loro spalle ci sono i Web Designer e i Social Media Manager, la cui retribuzione iniziale è di 35 mila euro (lordi). I primi si occupano della progettazione e dello sviluppo tecnico di un sito Web, i secondi invece lavorano a un progetto sui social network per conto dell’azienda presso la quale lavorano.

Leggi anche: Lavoro, AAA cercasi profili Stem: ecco chi sono i nuovi esperti digitali

I lavori più pagati: ingegneri i più richiesti ma quanto guadagnano?

Argomenti: ,