Goldman Sachs Certificati Memory Cash Collect Maxi premio: come investire sul settore dei semiconduttori

Si analizza un certificato Goldman Sachs che consente di investire indirettamente sul settore dei semiconduttori.

di , pubblicato il

Questo certificato Goldman Sachs, identificato commercialmente come memory cash collect, risponde all’esigenza di chi vuole investire nella tecnologia dei dispositivi a semiconduttore.

Il prodotto in questione, con un impiego di denaro limitato, consente infatti di investire in un paniere di azioni che opera proprio nel campo della produzione ed offerta di semiconduttori e relativi dispositivi, ed i titoli sono rappresentati da Nvidia, Qualcomm e STM.

Informazioni quantitative sui sottostanti

Osservazioni sui sottostanti del certificato Goldman Sachs

  1. Le 3 aziende sono quotate da un periodo di tempo sufficientemente ampio da effettuare adeguate valutazioni di stampo quantitativo. Ad esempio è possibile analizzare il comportamento di base, e quindi la natura stocastica (mean reverting o trend following), che muove fondamentalmente il processo del prezzo del sottostante analizzato, potendo anche osservare possibili ed eventuali mutamenti di natura a seconda del periodo storico/time frame -); ora si trovano in fase di correzione durante punto cruciale dato lo stato di avanzamento dell’economia. Data inoltre la crisi di chip in corso, e la relativa corsa all’approvvigionamento delle materie prime necessarie alla loro produzione, investire in questo settore può essere potenzialmente un buon affare. Se poi non si vuole avere un esposizione diretta a più azioni di questo settore è possibile utilizzare proprio i certificati di investimento.
  2. Le aziende presentano fondamentali relativamente solidi e sono in qualche maniera positivamente correlate appartenendo allo stesso macro-settore e settore specifico, anche se hanno storie e vantaggi competitivi differenti (basta sovrapporre i grafici dal 2015 ad oggi).
  3. La volatilità implicita (per convenzione analizzata su un forward period di 30 giorni) è mediamente elevata ed in salita data anche la fase di correzione in atto. Il maggior peso è attribuibile a Nvidia, con la metrica che viaggia sul 60%. Seguono Qualcomm e STM rispettivamente a circa il 50% ed il 45%. Questo giova alla costruzione in termini di facilità e risparmio nella costruzione del certificato in termini di costi più bassi delle opzioni, mentre l’investitore deve valutare: conservatività dei livelli di protezione, livelli di redditività potenziale, scadenze ecc
  4. Il beta di portafoglio denota una certa dinamica aggressiva nei confronti del mercato di riferimento, quindi è meglio utilizzare i titoli direttamente in portafoglio solo in fase di salita dei mercati.
  5. Quanto al P/E ratio (metrica incompleta) del settore semiconduttori è pari a circa 20x. Il P/E ratio di Nvidia Qualcomm e STM è pari rispettivamente a 33x, 13x e 12x. Facendo una media di portafoglio delle 4 aziende è pari a circa 19x potendole classificare nel complesso come ancora in linea al settore.
  6. Sarebbe poi interessante, in un approccio top-down analizzare maglio il tutto e con metriche più complete (vedi EV/EBITDA o altre come alcuni rapporti con in Net Cash Flows): p. es. America, Nasdaq, FAANG+, Nyse Tech, e peer group analysis.

Goldman Sach Certificati Memory Cash Collect Maxi Premio: struttura del certificate, come investire sul settore dei semiconduttori

A seguire la struttura del certificato targato Goldman Sachs:

  • Barriera europea sul capitale al 60% dei livelli iniziali
  • Trigger cedole al 60% dei livelli iniziali
  • Maxi premio iniziale incondizionato del 14% pagabile il 23 dicembre 2022
  • Successive cedole trimestrali condizionate del 2,00% (max 8,00% annuo) con effetto memoria
  • Autocall trigger trimestrale osservabile dal 3° trimestre (dal 16.03.2022) e pari al 100% dei valori iniziali
  • Opzione quanto che neutralizza il tasso di cambio
  • Prezzo lettera non disponibile sulla pagina del sito

Goldman Sach Certificati Memory Cash Collect Maxi Premio: funzionamento del payoff, come investire sul settore dei semiconduttori

Il certificato di investimento Goldman Sachs è stato emesso il 23.06.2022 e ha data di valutazione finale posta al 16.06.2025 (scadenza/liquidazione 23.06.2025), è negoziati su SeDeX ed ha un valore nominale di 100 euro.

Il certificato Goldman Sachs paga quindi un primo maxi premio incondizionato di 14 euro. Incondizionato significa a prescindere dall’andamento dei sottostanti.

In seguito il certificato in questione paga cedole trimestrali di 2,00 Euro se ogni sottostante non scende oltre il trigger delle cedole, posto al 60% dei livelli iniziali; in caso contrario non viene corrisposta alcuna cedola, che però viene immagazzinata in memoria e pagata assieme a tutte quelle eventualmente non pagate in precedenza quando si presenta la condizione del pagamento, ovvero quando tutti i sottostanti risalgono sopra il trigger in una delle date di valutazione successive.

Inoltre il meccanismo Autocall permette di ottenere il rimborso anticipato, grazie all’autocall trigger trimestrale, a partire dal 3° trimestre e pari al 100% dei valori iniziali: se il prezzo di ogni sottostante è pari o superiore all’autocall trigger il certificato rimborsa il valore nominale più la cedola del trimestre in questione (e quelle eventualmente non pagate in precedenza grazie all’effetto memoria); in caso contrario la vita del prodotto continua.

A scadenza, se il prodotto non si è estinto anticipatamente, si prefigurano 2 scenari:

  • se ogni sottostante non scende la barriera europea (stesso livello del trigger cedolare), il certificato paga il nominale più l’ultima cedola -e quelle eventualmente non pagate in precedenza grazie all’effetto memoria-;
  • in caso contrario il certificato replica linearmente la performance del sottostante peggiore (ossia con valore peggiore rispetto a quello iniziale, anche detto Worst Of, WO), pagando un valore pari al valore nominale del certificato per la performance (data dal valore finale in rapporto al valore iniziale) del suddetto sottostante

Da notare la presenza dell’opzione quanto: nonostante 2 dei 3 titoli siano denominati in USD (Dollari Americani), il certificato offre cedole periodiche potenziali ed il rimborso (totale o parziale) del capitale nella valuta della zona Euro. In tal modo non si è esposti (a favore o a sfavore) a fluttuazioni del cambio.

Da notare anche la presenza della barriera europea: grazie a tale caratteristica il valore dei sottostanti può anche fluttuare sotto barriera durante la vita del certificato senza compromettere la protezione del capitale. Affinché venga restituito il valore nominale il valore dei sottostanti deve risultare sopra la barriera solo alla data di valutazione finale.

Goldman Sach Certificati Memory Cash Collect Maxi Premio: i sottostanti

La situazione attuale sui sottostanti di questo certificato Goldman Sachs sono rappresentati da:

  • Nvdia: livello iniziale (162,25 USD), Barriera/ trigger cedolare (97,35 USD), ultimo prezzo registrato (chiusura al 29.06.2021 a 155,42 USD, pari al 95,79% del livello iniziale)
  • STMicroelectronics: livello iniziale (31,12 Eur), Barriera/ trigger cedolare (18,672 Eur), ultimo prezzo registrato (chiusura al 29.06.2021 a 30,79 Eur, pari al 98,94% del livello iniziale)
  • Qualcomm: livello iniziale (120,09 USD), Barriera/ trigger cedolare (72,054 USD), ultimo prezzo registrato (chiusura al 29.06.2021 a 130,23 USD, pari al 108,44% del livello iniziale)

Per ora il Worst of è rappresentato da Nvidia.

Codice ISIN del prodotto

Cliccandovi sopra verrete rimandati alla pagina del certificato Goldman Sachs.

Nota Bene: il trading e l’attività d’investimento in generale possono comportare rischi significativi per il capitale, con perdite che potrebbero in alcuni casi eccedere il capitale iniziale. Gli scenari di mercato cambiano continuamente e le performance passate non rappresentano garanzia delle performance future. È pertanto fondamentale assicurarsi di aver compreso tali rischi. Le informazioni presentate in questo sito non sono in alcun modo da intendersi come sollecito all’investimento e sono rivolte ad un pubblico indistinto, non rappresentando in alcun modo attività di consulenza finanziaria personalizzata -e nemmeno generica-  in base ai profili di rischio e rendimento degli investitori. Ogni decisione di investimento è sotto la piena ed esclusiva responsabilità del lettore. Né l’autore né Investire Oggi saranno responsabili nei confronti di nessun utente né di qualsivoglia altra persona o entità per l’inesattezza delle informazioni o per qualsiasi errore od omissione nei suoi contenuti, a prescindere della causa di tali inesattezze, errori od omissioni.
Argomenti: , , , ,