Goldman Sachs Certificati: emessi 9 Fixed Cash Collect Callable con barriera al 35% e cedole fisse

9 Certificati Fixed Cash Collect targati Goldman Sachs, scritti su azioni singole e con una barriera molto allettante per l'investitore.

di , pubblicato il
Fra le varie occasioni di investimento del momento eccone una di 9 Certificati Goldman Sachs Fixed Cash Collect Callable barriera 35%.
Goldman Sachs ha infatti appena emesso 9 Certificati Fixed Cash Collect con una barriera molto conservativa ed allettante per l’investitore, nonché premi fissi e che ora andremo ad analizzare.

Goldman Sachs Certificati Fixed Cash Collect Callable Barriera 35%: introduzione generale

Come sempre è utile fare delle osservazioni preliminari:
  1. Cosa che salta subito all’occhio è che ogni certificato di investimento è stato scritto innanzitutto su un solo titolo, “riducendo” il rischio di correlazione al solo mercato in cui sono quotati i singoli sottostanti.
  2. Ogni titolo è dotato di informazione storica sufficiente per effettuare adeguate valutazioni di stampo quantitativo. E’ quindi possibile analizzare i bilanci o  quale sia il processo stocastico che muove fondamentalmente il prezzo dei  sottostanti analizzati, potendo ad esempio notare eventuali cambiamenti di natura a seconda del periodo storico/time frame analizzato.
  3. La terza osservazione è che i certificati sono caratterizzati da un differente bilanciamento del rapporto rischio/rendimento (più è alto il rendimento potenziale più è elevato il rischio di eccessive fluttuazioni del titolo; il tutto è quindi calibrato anche sulla volatilità implicita).
  4. La quarta ed ultima osservazione è che hanno tutti delle caratteristiche comuni: data di emissione, data di valutazione iniziale, data di valutazione finale, data di scadenza/rimborso, date pagamento delle cedole e stesso valore nominale.
Si tratta di certificati quotati e negoziati su SeDex con: scadenza a 36 mesi, cedole mensili incondizionate e rimborso condizionato del capitale a scadenza. Ogni certificato ha inoltre un prezzo di emissione di 100€ (uguale al valore nominale). In altre parole, si ottiene un flusso reddituale incondizionato e una protezione molto conservativa su una sola azione su cui si espongono i relativi certificati.
Naturalmente, l’ampio grado di protezione dato dalle barriere europee molto profonde accompagnate da premi incondizionati deve necessariamente riflettersi sul livello dei premi che i prodotti in questione offrono.
Nel dettaglio.

 Goldman Sachs Certificati Fixed Cash Collect Callable Barriera 35%: struttura

  • Barriera europea sul capitale profonda fino ad un ribasso del sottostante del -65%, ovvero pari al 35% del rispettivo livello iniziale
  • Cedole mensili incondizionate che vanno dallo 0,40% allo 0,75% (massimo 4,80% – 9,00% annuo sul taglio nominale unitario di 100 Euro)
  • Valore nominale unitario uguale al valore di emissione di 100 Euro

Goldman Sachs Certificati Fixed Cash Collect Callable Barriera 35%: funzionamento del payoff

I 9 Certificati Goldman Sachs sono stati emessi il 08.11.2022 hanno data di valutazione finale posta al 03.11.2025 (scadenza/liquidazione 10.11.2025), sono negoziati su SeDeX ed hanno un valore nominale di 100 Euro.

Meccanismo cedolare

I certificati targati Goldman Sachs pagano cedole incondizionate mensili (ossia a prescindere dall’andamento dei sottostanti) ma in funzione del rischio espresso dal certificato. Senza condizioni significa che il contratto derivato, derivando il suo valore dal/dai titolo/i sottostante/i, è “blindato” per quanto riguarda il percepimento delle cedole.

Opzione call

Inoltre, dal 6° mese è presente mensilmente la facoltà per l’Emittente di rimborsare anticipatamente i Certificati previo il pagamento del 100% del valore nominale. In questo caso la scadenza dei Certificati risulterebbe inferiore a 36 mesi e non sarebbero più corrisposti i premi fissi mensili previsti per le date successive al rimborso anticipato.

Scadenza

A scadenza, se il prodotto non è stato estinto anticipatamente dall’emittente, si prefigurano 2 scenari:

  • l’investitore riceve il nominale di 100 euro se, alla data di valutazione finale, il sottostante non scende sotto la barriera europea posta al 35% del rispettivo livello iniziale;
  • in caso contrario il Certificate rimborsa un importo proporzionale alla performance del sottostante (Se il valore del sottostante è < 35% il certificato rimborsa un valore < di 35 Euro).

Barriera europea

Da notare la presenza della barriera europea: grazie a tale caratteristica il valore dei sottostanti può anche fluttuare sotto barriera durante la vita del certificato senza compromettere la protezione del capitale. Affinché venga restituito il valore nominale il valore dei sottostanti deve risultare sopra la barriera solo alla data di valutazione finale.

Caratteristiche

ISINS’s: GB00BQP57C21, GB00BQP57J99, GB00BQP57S80, GB00BQ3Y5P05, GB00BQP57K05, GB00BQP57119, GB00BLRWDN91, GB00BQP57M29, GB00BQP57Q66

Nota Bene: il trading e l’attività d’investimento in generale possono comportare rischi significativi per il capitale, con perdite che potrebbero in alcuni casi eccedere il capitale iniziale. Gli scenari di mercato cambiano continuamente e le performance passate non rappresentano garanzia delle performance future. È pertanto fondamentale assicurarsi di aver compreso tali rischi. Le informazioni presentate in questo sito non sono in alcun modo da intendersi come sollecito all’investimento e sono rivolte ad un pubblico indistinto, non rappresentando in alcun modo attività di consulenza finanziaria personalizzata -e nemmeno generica-  in base ai profili di rischio e rendimento degli investitori. Ogni decisione di investimento è sotto la piena ed esclusiva responsabilità del lettore. Né l’autore né Investire Oggi saranno responsabili nei confronti di nessun utente né di qualsivoglia altra persona o entità per l’inesattezza delle informazioni o per qualsiasi errore od omissione nei suoi contenuti, a prescindere della causa di tali inesattezze, errori od omissioni.
Argomenti: , , , ,