Youtube introduce i tre strike, ecco il nuovo regolamento per non farsi eliminare

Novità Youtube, cambia il regolamento per la comunity di Youtubers, stop al pugno di ferro per chi trasgredisce.

di , pubblicato il
Novità Youtube, cambia il regolamento per la comunity di Youtubers, stop al pugno di ferro per chi trasgredisce.

Era dal lontano 2010 che Youtube non aggiornava le sue regole in merito alla condivisione all’interno della piattaforma dei contenuti video. Ora lo ha fatto, ed è probabilmente uno dei primi effetti delle tanto chiacchierate leggi sul copyright, ma forse non è del tutto vero, visto che questa volta sembra andare in controtendenza, via il pugno duro, spazio all’avvertimento.

Youtube cambia, ecco la novità

‘Prima di passare alle maniere drastiche c’è l’avvertimento’, con questo sistema Youtube cambia per la prima volta il suo modus operandi all’interno della piattaforma in merito alle regole di condivisione. Il nuovo aggiornamento naturalmente fa luce nuovamente sul regolamento di pubblicazione dei video, ci fa quindi sapere cosa è possibile pubblicare sulla piattaforma, cosa è vietato e il sistema degli avvertimenti alle violazioni.

Il cambiamento più importante sarà attivo dal 25 febbraio. Dopo che un canale ha commesso la prima violazione delle regole, YouTube procederà con un “primo avvertimento” senza conseguenze, a parte rimuovere un contenuto giudicato offensivo: “questo serve a tutti per avere tempo di comprendere le nostre linee guida della community“, dice YouTube.

A quel punto partirà il sistema a tre strike, ovvero sanzioni con penalità crescente in tre fasi se l’utente continua a perseguire nel suo comportamento non consono alla community. Se l’utente poi smette di infrangere le regole, entro 90 giorni tali penalità saranno eliminate. Il primo strike congelerà il canale per una settimana. Il secondo strike invece consiste nel blocco per due settimane. Il terzo strike è invece quello definitivo, cioè se l’utente dopo aver riavuto accesso al canale, continua a violare le regole (e non sono passati i 90 giorni che azzerano il tutto) allora il canale viene definitivamente cancellato.

Potrebbe interessarti anche: Spotify dice stop agli adblocker, se non accetti puoi salutare il tuo account

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.