Xbox One vs PlayStation 4 vs PC: multiplayer online tra più piattaforme in arrivo?

Microsoft sta realizzando un sistema che permette a un utente Xbox One di sfidare un utente PS4 o PC equipaggiato con Windows 10: si inizia con Rocket League.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Microsoft sta realizzando un sistema che permette a un utente Xbox One di sfidare un utente PS4 o PC equipaggiato con Windows 10: si inizia con Rocket League.

Giocare online sfidando un altro videogiocatore sulla stessa console: ok, questo è già realtà. Sfidare un videogiocatore che gioca su un’altra console allo stesso gioco: questo non c’è. Almeno per il momento. Ma Microsoft sta cambiando le carte in tavola e visto che la sua Xbox One non riesce ancora a reggere il confronto con le vendite della diretta concorrente PlayStation 4, sta provando nuove strategie che sono di natura molto similare a quelle adottate già da Microsoft in altri settori: la sinergia con i diretti concorrenti. E’ per questo che a breve un utente Xbox One potrà giocare in multiplayer con un utente PlayStation 4 oppure con un utente che utilizza un PC equipaggiato con Windows 10. La novità, che farà felici molti gamers, è stata annunciata dalla stessa Microsoft e riguarderà inizialmente sia la Xbox One sia Windows 10, che si interfacceranno tramite Xbox Live.   Gli sviluppatori Microsoft sono dunque al lavoro per ottimizzare un sistema che consentirà il supporto per il cross-network tra Xbox One, Windows 10 (PC) e anche PlayStation 4, sebbene per quest’ultima si attende ancora l’avallo di Sony. Se questo dovesse arrivare, allora la possibilità di sfidare un utente che gioca su PlayStation 4 per un utente che gioca su Xbox One potrebbe diventare realtà, estendendo così alle altre console e piattaforma la possibilità di giocare online sfruttando la modalità multiplayer.   [tweet_box design=”box_09″ float=”none”]La #XboxOne vende meno della #PS4, ma #Microsoft ha una sorpresa che renderà felici tutti i gamers[/tweet_box]   Si tratta di una piccola grande rivoluzione che potrebbe cambiare in meglio il mondo dei videogiochi e la loro giocabilità in modalità multiplayer. Restiamo ovviamente in attesa della conferma di Sony, la quale se dovesse arrivare, spingere gli sviluppatori dell’azienda nipponica a realizzare un sistema identico per la PlayStation 4. Alla fine spetterà però agli sviluppatori decidere se prevedere questa modalità di cross-network nei loro videogiochi, e ovviamente agli stessi utenti la possibilità di scegliere se sfidare un avversario restando ancorato esclusivamente a Xbox Live, oppure estendere i propri orizzonti e prospettive accogliendo un “rivale” proveniente dall’universo PS4.   Il primo gioco che sperimenterà questa interessantissima novità sarà Rocket League, uno dei multiplayer online battle arena più interessanti sfornati nell’ultima generazione anche grazie alla straordinaria fisica generata dal motore grafico Unreal Engine 3. L’invito di Microsoft è esteso a tutti: ora si attende solo l’ok delle altre piattaforme. Nel frattempo, tuttavia, la sinergia tra Xbox One e Windows 10 è per forza di cose spontanea e naturale, pertanto a breve, chi avrà una Xbox One potrà sfidare un utente che utilizza PC con Windows 10. Un’innovazione nel mondo videoludico, questa, che va senz’altro apprezzata e che si arricchisce di numerose potenzialità future.    

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Windows 10, Sistemi operativi, Notizie, novità Microsoft, Videogiochi, Playstation 4, Xbox One, Console