Wikipedia: ecco come cambiano le condizioni di utilizzo

Dal 16 giugno 2014 sono entrati in vigore nuovi termini di utilizzo su Wikipedia, al fine di separare i contenuti volontari da quelli pubblicitari, ovvero retribuiti. Ecco perché.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Dal 16 giugno 2014 sono entrati in vigore nuovi termini di utilizzo su Wikipedia, al fine di separare i contenuti volontari da quelli pubblicitari, ovvero retribuiti. Ecco perché.

Dal 16 giugno 2014 sono entrate in vigore nuove norme relative all’inserimento e alle modifiche dei contenuti in Wikipedia. I nuovi termini di utilizzo infatti sono all’insegna della trasparenza e tendono fondamentalmente a separare i contenuti “sponsorizzati” da quelli non pubblicitari, attraverso l’inserimento di una semplice etichetta. Questo perché una ricerca condotta dallo staff di Wikimedia Foundation ha scoperto come il numero degli autori di Wikipedia responsabili dell’inserimento di contenuti pubblicitari fosse assai numeroso. Non è un caso la recente epurazione o blocco di circa 250 account legati ad aziende e autori di modifiche ai contenuti per motivi puramente pubblicitari.  

Wikipedia: contenuti pubblicitari o no?

D’ora in poi gli autori che pubblicheranno articoli o posteranno modifiche o contenuti retribuiti dovranno specificarne il motivo e la provenienza. Ciò significa che sarà ancora possibile postare contenuti pubblicitari, a patto che la finalità di sponsorizzazione sia resa manifesta. Come si legge dal comunicato di Wikimedia Foundation, “ogni autore deve divulgare il proprio datore di lavoro, cliente e affiliato in merito a qualsiasi contributo per cui si riceve o si aspetta di ricevere un compenso su una relativa pagina utente, pagina di discussione o riepilogo di redazione”. La pratica di inserire contenuti a fine pubblicitario, in verità, non è ancora molto diffusa, anche perché modificare un contenuto su Wikipedia o inserire un link che rimandi alla propria fonte è assolutamente gratuito e fattibile da tutti, eppure c’è chi paga professionisti affinché aumentino il giro di click sul proprio sito o azienda attraverso la pubblicazione di link e contenuti pensati ad hoc, anche per eliminare tutte quelle voci negative che alimentano una cattiva reputazione dei diretti interessati. Il riconoscimento della voce “sponsorizzata” servirà così a rendere ancora più trasparente e completa l’informazione su Wikipedia a vantaggio di tutti quei milioni di utenti che ogni giorno consultano la nota enciclopedia per scopi informativi e conoscitivi. La voce sponsorizzata sarà inoltre messa al vaglio della community di Wikipedia che avrà il potere di revisionare e monitorare il flusso di informazioni, specie se pubblicitarie, allo scopo di rendere più efficienti e veritiere le informazioni sulla singola pagina cercata su Wikipedia. L’obiettivo finale è quello di “mantenere la precisione, la trasparenza e l’oggettività degli articoli che richiedono l’identificazione dei conflitti di interesse e l’eliminazione dei pregiudizi“. Naturalmente, per concludere, i nuovi termini di utilizzo relativi all’inserimento dei contenuti in Wikipedia non modifica nulla per tutti quegli utenti che lavorano volontariamente per arricchire la più vasta enciclopedia online del mondo.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Tendenze del web