WhatsApp, l’8 febbraio 2021 si cambia, se non accetti non userai più l’app

Cambiano le condizioni d'uso per WhatsApp.

di , pubblicato il
whatsapp

Si cambia, dall’8 febbraio 2021 nuove condizioni di utilizzo arriveranno su WhatsApp, e vorremo continuare a utilizzare la piattaforma, non dovremo fare altro che accettarle, senza sé e senza ma. Di cosa si tratta?

WhatsApp, nuove condizioni

Le condizioni di utilizzo di tanto in tanto vengono aggiornate, di solito si tratta di un semplice upgrade per mettersi in pari con le nuove regole, altre volte invece è un vero e proprio scossone che cambia tutto, come nel caso dei cookies che sono diventati indubbiamente una grande seccatura, con quell’avviso che ci sovrasta ogni qual volta entriamo in un sito web. Ma cosa succede invece a WhatsApp?

Nuove condizioni su WhatsApp

L’integrazione tra WhatsApp e le altre piattaforme del gruppo Facebook si fa sempre più stretto, in particolar modo proprio con la piattaforma social per antonomasia, per questo motivo i dirigenti hanno pensato di aggiornare le condizioni di utilizzo, informando gli utenti che appunto tra non molto ci sarà una correlazione tra le app ancora più forte, inoltre l’introduzione della versione Business, con la possibilità di fare acquisti in app, dovrà seguire dei regolamenti ben precisi.

Gli utenti quindi dovranno prendere visioni di tutte queste novità, in particolare modo, come dicevamo, della funzione acquisti. Sarà infatti presente anche il carrello all’interno della piattaforma, proprio per permettere di acquistare all’interno della chat stessa. Non sappiamo ancora con precisione cosa riguarderà questo change, ma abbiamo capito che un occhio di riguardo sarà dato alla privacy.

WhatsApp e Facebook sempre più indivisibili

Più volte infatti in questo primo comunicato WhatsApp ha sottolineato l’importanza del suo sistema di crittografia end-to-end, ribadendo che quel che verrà scritto nella chat dello shopping, rimarrà in quella chat.

Non però le preferenze e gli eventuali acquisti, ed è qui che era in gioco Facebook. Sarà infatti molto probabile che, se faremo un acquisto su WhatsApp, vedremo poi quegli stessi prodotti acquistati anche nelle inserzioni Facebook.

Questo appunto perché tra Facebook e WhatsApp, essendo la medesima azienda, inizierà una fitta rete di comunicazioni che permetterà appunto di gestire le nostre preferenze commerciali e invitarci a fare nuovi acquisti (alla fine lo scopo è sempre quello). Quindi, nuove condizioni d’uso in arrivo. E se non le accettiamo? Semplice; non potremo più utilizzare la piattaforma.

Potrebbe interessarti anche 56 app dannose, ecco la terribile sfilza di virus negli store

Argomenti: ,