Truffa Fastweb, call center si spacciano per noto operatore

Call center chiamano clienti Fastweb per truffarli, ecco un caso singolare che ci hanno raccontato.

di , pubblicato il
truffa whatsapp

Una nuova truffa è in atto, stavolta i malfattori si spacciano per call center della nota azienda Fastweb, il problema è che sono a conoscenza di informazioni che in teoria non dovrebbero sapere. Ma veniamo al fatto.

Call center, truffa Fastweb

Con gli accessi, le registrazioni e gli abbonamenti a servizi vari online ci portiamo a casa anche tanta pubblicità indesiderata, e soprattutto forniamo dati che vengono poi rivenduti a terzi. Lo sappiamo, la pubblicità è l’anima del commercio, e quando acquisti qualcosa, sai anche che quell’acquisto ne genererà altri. Insomma, ormai anche il mondo del web è fatto di continui rimandi ad altre pagine, o di acquisti di prodotti che rimandano poi ad altri prodotti. Lo sa bene, chi acquista su Amazon, per esempio. Quando però rilasciamo i nostri dati per effettuare qualche speciale login, a quel punto siamo anche chiamati a spuntare una finestrina dove ci viene detto che i dati raccolti saranno ceduti a terzi.

E qui sta l’intoppo. Chi sono queste aziende terze che poi ricevono le nostre informazioni? Sono sostanzialmente quelle che ci tempestano di spam l’email col tentativo di appiopparci altro. Ma può capitare che siano anche malintenzionati che si servono poi dei nostri dati per scopi truffaldini. Questa lunga introduzione dunque per cercare di spiegare quanto successo. Un cliente Fastweb, in attesa di nuovo modem con fibra, ci ha fatto sapere di essere contattato dal seguente numero: 051 1987 4313, il quale affermava di essere Fastweb e che la fibra in questione non sarebbe mai arrivata e invitava il cliente a passare a un nuovo operatore.

Il call center chiedeva, quindi, i dati al signore, ma quest’ultimo, insospettitosi, ha chiuso la conversazione e richiamato il numero verde del vero Fastweb il quale appunto confermava che la fibra era in arrivo e che la chiamata precedente era opera di un truffatore.

Noi utenti quindi dobbiamo fare sempre massima attenzione a queste telefonate ricevute, ma dobbiamo anche constatare che il caso è abbastanza singolare, poiché il truffatore era a conoscenza del fatto che il cliente era in attesa di modem e fibra, informazioni che in teoria non doveva conoscere. Difendesi in questa giungla, diventa sempre più arduo.

Potrebbe interessarti anche Internet Festival 2019, tutte le sedi che ospiteranno l’evento

Argomenti: ,