The Game Awards 2022, tutti i vincitori e il discorso shock di Al Pacino

Tutti i vincitori di The Game Awards 2022, ecco la lista delle statuine. Al Pacino irrompe sul palco a sorpresa, ecco cosa ha detto.

di , pubblicato il
game awards

Finalmente abbiamo i vincitori di The Game Awards 2022, il grande evento che tutti gli amanti dei videogiochi stavano attendendo. Chi ha vinto? Tra poco lo scopriremo, ma prima due parole su una sorpresa che davvero nessuno si aspettava.

A presenziare alla serata c’è stato Al Pacino, uno dei più grandi attori viventi di Hollywood. La star americana ha presentato il premio relativo alla migliore performance attoriale per videogiochi, ma ha saputo giocare con il pubblico affermando che per lui è uno shock essere lì, quanto lo è per loro, visto che mai si sarebbe aspettato di partecipare a un evento per videogiochi.

The Game Awards 2022, tutti I vincitori

Poco tempo fa avevamo scoperto le nomination. Vediamo quindi quali sono stati i vincitori di questa ennesima edizione dedicata al mondo dei videogame. Ecco tutti i titoli che hanno portato a casa la statuetta:

Game of the Year: Elden Ring
Best Game Direction: Elden Ring
Best Narrative: God of War Ragnarok
Best Art Direction: Elden Ring
Best Score and Music: God of War Ragnarok
Best Audio Design: God of War Ragnarok
Best Performance: Christopher Judge – God of War Ragnarok
Games for Impact: As Dusk Falls
Innovation in Accessibility: God of War Ragnarok
Best Virtual Reality/Augmented Reality: Moss Book II
Most Anticipated Game: The Legend of Zelda Tears of the Kingdom
Best Action Game: Bayonetta 3
Best Action/Adventure: God of War Ragnarok
Best Role Playing Game: Elden Ring
Best Fighting: Multiversus
Best Family: Kirby E La Terra Perduta
Best Simulation/Strategy: Mario + Rabbids Sparks of Hope
Best Ongoing: Final Fantasy 14
Best Indipendent Game: Stray
Best Mobile Game: Marvel Snap
Best Community Support: Final Fantasy XIV:
Best Sports/Racing: Gran Turismo 7
Best Multiplayer: Splatoon 3
Best Debut Indie: Stray
Best Adaptation: Arcane League of Legends
Players Voice: Genshin Impact
Content Creator of the Year: Nibellion
Best Esports Game: Valorant
Best Esports Athlete: Jacob Yay Whiteaker
Best Esports Team: Loud
Best Esports Coach: Matheus bzkA Tarasconi
Best Esports Event: League of Legends World Championship 2022

Quattro statuette per Elden Ring, che dunque vince il premio miglior gioco dell’anno.

Sconfitto God of War Ragnarok che, però, ha la soddisfazione di alzare ben 5 statuette. Per quanto riguarda i migliori giochi mobile, vince Marvel Snap, il grande successo della Casa delle Idee.

Lo show di Al Pacino, ecco cosa ha detto

Mattatore indiscusso della serata è stato invece Al Pacino, il quale ha raccontato la sua esperienza con i videogame. In realtà, non li ama molto, ma ha visto per tanto tempo i suoi figli giocare ed è sempre stato affascinato dalla capacità con la quale il medium racconti le sue storie. L’attore ha premiato Christopher Judge per la sua interpretazione di Kratos. Ecco uno stralcio dell’intervento di Al Pacino:

“Questa è un’esperienza, per me. Una che non mi aspettavo. Ma eccomi qui, come al solito, a fare cose che sorprendono anche me stesso. Sarà uno shock per voi, ma per me è difficile vedere il gobbo. In verità, io non gioco molto ai videogiochi. Ma ho passato tanto tempo a vedere i miei figli giocare. E sono sempre stato impressionato e intrattenuto dai modi unici e coinvolgenti in cui i videogiochi raccontano le loro storie. Specialmente, ovviamente, dalle performance! Che aiutano a raccontare queste storie.

“Come attore, ho imparato che, che tu sia su un palco o davanti ad una camera, o dentro una cabina di registrazione, fondamentalmente, siamo sempre la stessa cosa. Proviamo tutti a raccontare una storia. A modo nostro. Con la nostra verità. E sono onorato di essere qui stasera. Per celebrare i traguardi di questi attori incredibilmente talentuosi, che, dando vita a queste storie, hanno aiutato ad elevare il medium dei videogiochi a nuove altezze”.

Insomma, una grande kermesse che meritava senza dubbio un grande artista tra i suoi partecipanti.

Argomenti: