Termini di utilizzo e privacy, anche Google cambia, le novità dal 25 gennaio

Nuovi termini di utilizzo anche per Google, la condivisione dei dati partirà il 25 gennaio.

di , pubblicato il
Nuovi termini di utilizzo anche per Google, la condivisione dei dati partirà il 25 gennaio.

E ora come la mettiamo con i nuovi termini di utilizzo anche di Google? Ci scollegheremo anche da Big G? Rinunceremo a ogni tipo di navigazione online? Ebbene sì, anche Google cambia i suoi termini di utilizzo, e lo fa sempre per condividere al meglio i dati raccolti dei propri utenti tra le sue piattaforme.

Google, nuovi termini

In questi giorni sta girando la mail che informa delle novità in merito ai nuovi termini di utilizzo che scatteranno il 25 gennaio 2021. Entro tale data dovremo scegliere come impostare la nostra privacy, ecco cosa dice.

“Di recente hai ricevuto un’email che ti informava dell’imminente lancio di due nuove impostazioni per Gmail, Chat e Meet, che ti permettono di avere un maggiore controllo sulle tue informazioni e supportano i requisiti di conformità. Queste impostazioni ti permettono di scegliere come vengono utilizzate le tue informazioni in Gmail, Chat e Meet e in altri prodotti Google.

Se già hai fatto la tua scelta, puoi ignorare questa email.

Cosa devo sapere?

Funzionalità intelligenti e personalizzazione in Gmail, Chat e Meet è la prima impostazione e consente di scegliere se i tuoi dati di Gmail, Chat e Meet possono essere utilizzati per fornire funzionalità intelligenti all’interno di questi servizi. Le funzionalità intelligenti di Gmail, Chat e Meet che dipendono dai tuoi dati includono:

•Filtro automatico/categorizzazione automatica (Principale/Social/Promozioni) delle email

•Scrittura intelligente e Risposta rapida nelle email

•Schede riepilogative sopra le email (monitoraggio delle spedizioni, viaggi e non solo)

•Estrazione dei dettagli di eventi per creare voci di calendario

Funzionalità intelligenti e personalizzazione in altri prodotti Google è la seconda impostazione e consente di specificare se i dati di Gmail, Chat, and Meet possono essere condivisi con altri prodotti Google per attivare le funzionalità di personalizzazione.

Le funzionalità in altri prodotti Google che dipendono dai dati di Gmail, Chat e Meet includono:

•Promemoria dell’assistente per le fatture in scadenza

•Maps che mostra prenotazioni dei ristoranti

•Google Viaggi che raggruppa i tuoi itinerari

•Google Pay che mostra le tue carte fedeltà

Che cosa devo fare?

Se vuoi continuare a utilizzare queste e altre funzionalità anche dopo il 25 gennaio 2021, devi scegliere di mantenerle attive nelle impostazioni di Gmail. Se hai già preso una decisione in merito a queste impostazioni nell’app Gmail per dispositivi mobili o nella versione desktop, non dovrai fare altro. Puoi modificare queste opzioni in qualsiasi momento in Gmail”.

Queste dunque le novità spiegate nel dettaglio da Google, condividerà in buona sostanza i dati raccolti per migliorare le funzioni delle sue piattaforme.

Potrebbe interessarti anche Signal registra un boom di iscrizioni, tutti scappano da WhatsApp, cosa succede?

Argomenti: ,