RipCemetery: il primo cimitero virtuale interattivo (o social network per i defunti)

Si chiama RipCemetery e potrebbe diventare il primo cimitero virtuale interattivo, un vero e proprio social network per omaggiare i defunti. L'idea è di un gruppo di imprenditori italiani.

di Daniele Sforza, pubblicato il
Si chiama RipCemetery e potrebbe diventare il primo cimitero virtuale interattivo, un vero e proprio social network per omaggiare i defunti. L'idea è di un gruppo di imprenditori italiani.

Prima o poi doveva accadere: anche rendere omaggio ai propri cari potrebbe diventare virtuale. Basta farli confluire in una piattaforma dove poter esprimere il proprio messaggio di cordoglio, personalizzare fiori e cornici e creare perfino una tomba di famiglia. Un vero e proprio cimitero virtuale interattivo, o social network per omaggiare i defunti se preferite. E’ l’idea di un gruppo di imprenditori italiani dal nome emblematico: RipCemetery, protagonista di una campagna sul nosto sito di crowdfunding Indiegogo, particolare nella sua concezione, simbolica se correlata al tempo in cui viviamo. Forse fondamentale per certuni, che sentono il bisogno di esprimere i propri pensieri per la perdita di un parente o di un amico caro in spazi che non risultino superficiali per l’occasione.  

Perché RipCemetery

L’idea è venuta a uno degli imprenditori, Jacopo Vitali, ed è nata ovviamente da una circostanza drammatica. “Dopo la perdita prematura di mio cugino”, spiega Vitali, “mi sono reso conto che nessuno dei comuni social network sarebbe stato adatto a condividere i miei pensieri su di lui senza che sembrassero banali. Allora ho pensato di creare uno spazio dedicato a tutte quelle persone che come me hanno perso una persona importante e che vogliono ricordarlo insieme agli amici giorno dopo giorno”.  

Gli obiettivi del progetto

Per realizzare la prima fase del progetto, che consiste nell’app RipCemetery accessibile da tutte le piattaforme, servono solo 23 mila dollari. Se si supera quella cifra si può cominciare a pensare agli obiettivi successivi, che riguardano una versione web di RipCemetery e una versione per i tablet, ma solo se si raggiungo i 120 mila dollari prefissati. Più del doppio (250 mila dollari) contribuirebbero alla realizzazione di diverse funzioni, come il memory wall, la possibilità di inserire la biografia del defunto e ovviamente le gallery foto e video. Se invece si riesce a raggiungere la cifra di 500 mila dollari, gli sviluppatori potranno lavorare sui post-rips, fiori, cornici, texture e altri tipi di omaggi che gli utenti potranno personalizzare a proprio piacimento. E in progetto c’è perfino la costruzione di una tomba di famiglia virtuale.   Spulciando sulla pagina Indiegogo di RipCemetery si scopre che in soli 2 giorni il progetto ha già collezionato 438 dollari. C’è tempo fino al 10 aprile per fare la propria donazione. Voi che ne pensate?     Fonte | RipCemetery

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Social Network