Remote Play: giocare ai titoli PS4 su PC e Mac e altre novità

Cos’è Remote Play, il sistema che consente di giocare in streaming ai titoli PlayStation 4 sul nostro PC o Mac.

di , pubblicato il
Cos’è Remote Play, il sistema che consente di giocare in streaming ai titoli PlayStation 4 sul nostro PC o Mac.

L’aggiornamento del firmware della PlayStation 4 alla versione 3.50 porterà un’interessantissima novità: Remote Play, ovvero il sistema che permette di giocare in streaming i titoli PS4 anche su PC e Mac. Si tratta di una novità importante e di una componente che manca – almeno nella sua totalità – su Xbox One, in cui un analogo sistema permette di giocare ai titoli della console next-gen Microsoft, ma solo sui PC equipaggiati con OS Windows 10, e dunque non su Mac. Remote Play, peraltro, finora funzionava solo tramite PS Vita, PlayStation TV e alcuni smartphone della linea Xperia, per cui l’estensione a PC e Mac rappresenta un fattore in più per evidenziare il successo e le strategie della console Sony.   Solamente gli utenti iscritti al programma beta potranno installare in questi giorni una versione preliminare dell’update, seguendo di pari passo le istruzioni che saranno comunicate tramite e-mail. Le novità portate dalla versione 3.50 del firmware sono ben 6 in tutto, tra cui quella più interessante è la già citata possibilità di giocare in streaming i titoli PS4 su PC e Mac, promessa fatta da Sony a fine novembre 2015. Sony permetterà di giocare ai titoli della sua console di nuova generazione anche su Mac tramite l’apposito DualShock 4.   [tweet_box design=”box_09″ float=”none”]Diverse novità con la versione 3.50 del firmware di #PS4, tra cui #RemotePlay per PC e Mac[/tweet_box]   Tra le altre novità apportate dalla nuova versione del firmware, emerge la nuova opzione che consente di attivare le notifiche nel momento in cui un nostro amico si collega al PlayStation Network; la possibilità di apparire offline al momento del log in quando si vuole giocare o guardare un film senza correre il rischio di venire disturbati; l’organizzazione di una sessione di gioco da programmare per il futuro; l’occasione di visualizzare a quali titoli stanno giocando i membri di un Party; infine, l’introduzione del servizio DailyMotion per il live streaming.

  Dopo i test sarà la volta del rilascio pubblico: presumibilmente, prima dell’arrivo di quest’ultimo, ci vorrà un mese di tempo, come per il maxi-update più recente.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,