Instagram introduce le views: ecco perché e a cosa servono

Instagram come YouTube: nelle prossime settimane gli instagramers potranno controllare il numero delle visualizzazioni su video attraverso le Views, prioritarie rispetto ai like.

di , pubblicato il
Instagram come YouTube: nelle prossime settimane gli instagramers potranno controllare il numero delle visualizzazioni su video attraverso le Views, prioritarie rispetto ai like.

Un’abitudine molto diffusa nel web è quella di leggere molto superficialmente, bloccandosi spesso sul titolo e sul sottotitolo di un articolo, o ancora su una sola immagine. Sui social network, ad esempio, si mette spesso like al titolo di un articolo e non al suo contenuto, così come su Twitter si mette un Preferito o si retwitta un cinguettio solo perché presenta una parola chiave al suo interno. Ma quanto valore ha un like di questo tipo per le aziende e gli influencer? Praticamente nullo: a maggior ragione per i video. E così Instagram ha deciso di introdurre le Views, ovvero le visualizzazioni, preferendole anche ai Like e dando quindi loro la giusta priorità.   Non ci troviamo di fronte a un cambiamento rivoluzionario per la piattaforma, ma resta comunque una novità molto importante per gli inserzionisti e per tutti quegli utenti che hanno trovato su Instagram lo spazio ideale per dare sfogo alla propria fantasia e creatività, alimentate peraltro dalle due ultime applicazioni lanciate dal social, ovvero Hyperlapse, che agevola la realizzazione dei filmati in time-lapse, e Boomerang, finalizzata alla realizzazione di brevi video con immagini ripetute in loop. Il numero delle views, pertanto, sarà molto utile per conoscere le effettive visualizzazioni di un video e dunque la vera quantità dei suoi feedback, non misurabili attraverso i like, proprio per il discorso che abbiamo fatto in precedenza. Inoltre, grazie al numero delle visualizzazioni, avremo anche la possibilità di fare eventuali confronti con le visualizzazioni ottenute su altre piattaforme, come ad esempio Vine o la stessa YouTube.   [tweet_box design=”box_09″ float=”none”]#Instagram introduce il contatore di visualizzazioni per attirare utenti e inserzionisti[/tweet_box]   La stessa Instagram ha spiegato così la novità: “Le visualizzazioni rappresentano la forma più ampiamente accettata di feedback sul video. Ecco perché si comincerà a vedere il numero delle views dei video sotto a dove prima si vedevano normalmente i like”. I like però non scompariranno: per visualizzarne il numero, sarà sufficiente cliccare su Views. Ma di certo la carrellata di novità per Instagram non finisce qui, visto che la piattaforma ne ha promesse di diverse e interessanti in arrivo per tutto il 2016 e che riguarderanno prevalentemente i video: “L’aggiunta del contatore di visualizzazioni rappresenta il primo dei tanti modi con cui miglioreremo i video su Instagram nel 2016”. L’introduzione del contatore delle visualizzazioni comparirà nelle prossime settimane a tutti gli utenti e sarà anche un ulteriore modo per quantificare il vero valore dei contenuti pubblicati su Instagram e solleticare i palati degli inserzionisti pubblicitari e delle aziende: non è un caso che tra le novità preannunciate per quest’anno, si ipotizzi l’arrivo di ulteriori tools finalizzati all’analisi e al monitoraggio dei post e alle loro condivisioni.   [tweet_box design=”box_09″ float=”none”]Instagram promette molte novità relative ai video per questo 2016[/tweet_box]   Con 400 milioni di utenti attivi al giorno – numero in crescita secondo le ultime stime – e il 40% in più di tempo di permanenza sui video registrato negli ultimi 6 mesi, anche Instagram – come WhatsApp e Twitter – è alla ricerca di introiti e modi per monetizzare.

Il contatore delle views sarà dunque uno strumento molto importante per cominciare la scalata verso ulteriori guadagni, sia in termini di utenti, sia in termini di profitti.

Argomenti: ,