Frodi creditizie: boom di casi, tutti a rischio su web e social. Come difendersi e non essere vittima di truffe online

12.197 il numero di truffe nel primo semestre 2021 per un totale di 63 milioni di euro. Tutti più esposti sull'online

di , pubblicato il
frodi creditizie - Truffe online

Aumentano il numero delle frodi creditizie che nel primo semestre 2021 raggiungono il numero complessivo di 12.197 i casi di illecito toccando soglia 63 milioni di euro. A rivelarlo è l’Osservatorio CRIF – MisterCredit sulle frodi creditizie e i furti di identità giunto alla sua 33esima edizione. Sebbene rispetto allo scorso semestre la cifra sia lievemente diminuita (si parlava di circa 65 milioni di euro) tuttavia ciò che risulta in crescita è il numero di frodi che adesso però hanno però un importo medio leggermente più basso facendo così abbassare il totale. Perlopiù le truffe hanno un importo compreso tra i 1.500 e i 3.000 euro (13,6%), seguono le truffe tra 5.000 e 10.000 euro (12,1%), e da quelle di valore inferiore ai 1.500 euro (12%). Si segnala una crescita del +13,2% delle frodi con importo tra i 10.000 e 20.000 euro e del +14,6% per quelle al di sopra dei 20.000 Euro, che complessivamente rappresentano una quota intorno al 20%. Insomma il danno può essere davvero grande.

A cosa è dovuto tale aumento? Presto detto: oggi sono sempre di più le persone che navigano sulla rete, acquistano online, scambiano informazioni e dati (anche personali), mettendo a rischio la propria identità digitale. “A fronte di una maggiore difficoltà a effettuare frodi fisiche in banca o presso gli sportelli fisici, lo sviluppo dell’e-commerce ha contribuito alla crescita dei casi perpetrati sui canali virtuali, dove le verifiche possono essere meno efficaci” ha commentato Beatrice Rubini, Direttore della linea Mister Credit di CRIF.

Frodi creditizie: cos’è

Prima però di capire come difendersi dalle frodi creditizie facciamo chiarezza un momento su cosa sono. Come spiegato chiaramente sul sito di MisterCredit “una frode creditizia è un’attività criminale finalizzata a ottenere credito senza rimborsarlo o acquisire beni senza pagarli, ma utilizzando illecitamente dati identificativi altrui o falsi, e talvolta anche documenti rubati (il cosiddetto furto d’identità) o creando false identità”.

In poche parole il malfattore si appropria dei nostri dati personali e li usa per chiedere finanziamenti che poi tocca noi ripagare.

Come difendersi dalle truffe online: 5 consigli

Tutti sul web, tutti più esposti. Chi in questi giorni non ha ricevuto un messaggio sul proprio conto bloccato o su un pacco da ritirare? Attenzione, stanno cercando di rubarci i nostri dati per svuotarci il conto o programmare una truffa online! Come difendersi allora? Le indicazioni sono semplici ma sempre efficaci e vengono sempre da MisterCredit:

  1. Non rispondere a e-mail che richiedono dati personali.
  2. Distruggere tutta la documentazione che riporta i dati personali prima di cestinarla.
  3. Proteggere tutti i documenti da occhi indiscreti.
  4. Mantenere sempre aggiornarti i sistemi antivirus dei propri dispositivi.
  5. Prima di fornire dati online, verificare sempre l’attendibilità del sito web.

Inoltre, è bene proteggere il proprio computer installando un buon antivirus che va mantenuto sempre aggiornato, non comunicare mai i proprio dati privati nemmeno sui social media a contatti che potrebbero sembrarci “amici”.

Argomenti: Nessuno