Cashback, gli italiani stanno scaricando l’app sbagliata, e stanno addirittura pagando

Due app super scaricate dagli italiani, ma si tratta di app sbagliate.

di , pubblicato il
Due app super scaricate dagli italiani, ma si tratta di app sbagliate.

Tra gli inconvenienti e i malfunzionamenti che nei primi giorni ci sono stati intorno all’app IO per partecipare al cashback, ora spunta anche l’equivoco vero e proprio. Tantissimi italiani infatti stanno scaricando l’app sbagliata, tanto che sullo store di Apple risulta essere quella con più download in questo periodo.

Cashback, l’app sbagliata

E’ al primo posto nello store di Apple nella categoria Utility, costa 0,99 centesimi e offre un semplice calcolo per sapere a quanto ammonta il 10% di una spesa (l’equivalente del rimborso da ricevere il 28 febbraio 2021). Si chiama Cashback di Stato Italia, e sotto porta la dicitura L’Originale, cosa che sembra aver sviato particolarmente gli italiani. Il problema è che, per quanto l’app sia fuorviante e maliziosa, nulla di illegale sembra esserci, poiché non è così che si chiama l’app da scaricare per partecipare al rimborso.

L’app giusta infatti si chiama IO, quindi un titolo completamente diverso da quello dell’app in questione, la quale appunto offre semplicemente una calcolatrice per fare il calcolo del 10% della spesa. Un equivoci quindi, tra l’altro anche a pagamento, quindi oltre al danno anche la beffa per gli italiani che l’hanno scaricata. C’è da aggiungere inoltre che al sesto posto di questa classifica relativa alle app più scaricate c’è un’altra applicazione del genere.

Si chiama Cashback di Stato Italia App, e costa invece 0,49 centesimi. Evidentemente, la dicitura L’Originale riportata dalla prima ha sviato oltre modo gli italiani, e nonostante il costo maggiore, è stata motivo di successo. Sta di fatto che entrambe sono totalmente inutili ai fini della partecipazione al Cashback di IO, quindi gli italiani si sono trovati legalmente raggirati.

Ricordiamo infine che IO è assolutamente gratuita.

Potrebbe interessarti anche Queste app sono tutte rimosse dallo store, ma potrebbero essere sul vostro smartphone

Argomenti: