Saldi invernali 2020: data inizio e a cosa prestare attenzione

Ecco quando inizieranno i saldi invernali 2020 e a cosa bisognerà prestare attenzione per fare ottimi acquisti e risparmiare.

di , pubblicato il
Ecco quando inizieranno i saldi invernali 2020 e a cosa bisognerà prestare attenzione per fare ottimi acquisti e risparmiare.

Dopo il Black Friday in molti si chiedono quando inizieranno i saldi invernali 2020. In merito a ciò, comunichiamo che la data di inizio sarà la stessa per tutte le regioni mentre quella di chiusura varierà da regione a regione. Ecco allora le info in merito e a cosa prestare attenzione prima di effettuare acquisti per evitare raggiri e risparmiare davvero.

Data inizio saldi invernali 2020

Le regioni italiane hanno deciso di uniformare la data di inizio dei saldi invernali 2020 che sarà il 5 gennaio prendendo di fatto come parametro di riferimento la fine del periodo natalizio. Il grande vantaggio dei saldi sarà che i commercianti potranno smaltire la merce non venduta dell’ultima collezione autunno-inverno mentre i consumatori avranno la possibilità di trovare nuove ed ottime offerte.

Le date di inizio e fine saldi dovrebbero essere le seguenti se non ci saranno degli aggiornamenti: Lombardia (5 gennaio -5 marzo), Veneto ( 5 gennaio – 31 marzo), Molise ( 5 gennaio – 4 marzo), Abruzzo ( 5 gennaio- 5 marzo), Basilicata ( fino al 1° marzo), Calabria (fino al 28 febbraio), Campania (fino al 2 aprile), Emilia Romagna (fino al 5 marzo) e Umbria (fino al 4 marzo). E ancora, Marche (fino al 1° marzo), Friuli Venezia Giulia (fino al 31 marzo), Piemonte (fino al 28 febbraio), Lazio (fino al 28 febbraio), Liguria (fino al 18 febbraio), Sicilia (fino al 15 marzo), Sardegna (fino al 4 marzo), Puglia (fino al 28 febbraio), Toscana (fino al 15 marzo), Trentino Alto Adige (fino al 16 gennaio) e Valle d’Aosta (fino al 4 marzo).

Vademecum di Altroconsumo per evitare brutte sorprese e risparmiare

Per evitare brutte sorprese e allo stesso tempo risparmiare acquistando veramente un prodotto in super sconto in vista dei saldi invernali 2020, si dovrà:

  • confrontare il prezzo del vecchio cartellino con quello nuovo. Qualora ci fossero dei dubbi sulla percentuale di sconto si potranno chiedere delucidazioni in merito al negoziante,
  • evitare di acquistare articoli di abbigliamento senza la doppia etichetta. Parliamo di quella di composizione e quella di manutenzione. Questo perché si potrebbero danneggiare nel lavaggio a mano o in quello a secco,
  • provare sempre gli abiti che si acquisteranno. Qualora ci si dovesse pentire, il rischio è quello di non poterlo cambiare.
    Il suggerimento è quindi quello di chiedere sempre al commerciante se il capo si potrà cambiare e sopratutto quanti giorni si avranno a disposizione per poterlo fare,
  • controllare che i capi che si acquistano siano in buone condizioni. Qualora si dovessero notare delle imperfezioni dopo l’acquisto si potrà rispedire l’articolo indietro o farselo cambiare dal negoziante. Sarà quindi importante conservare lo scontrino,
  • controllare che gli articoli in saldo siano quelli della stagione in quanto la legge prevede che gli sconti non dovranno essere su tutti i prodotti ma soltanto su quelli stagionali di “moda” ovvero su quelli che potrebbero deprezzarsi nel corso della stagione,
  • conservare lo scontrino con cura o magari fotocopiarlo in quanto su tanti prodotti la garanzia vale due anni. Per un qualsiasi intervento, infatti, verrà richiesta,
  • controllare alla casa se il valore battuto è quello esposto sul cartellino. Qualora ne venisse praticato uno diverso sarà necessario comunicarlo al venditore. In caso di problemi si potrà richiedere anche l’intervento della Polizia Municipale,
  • prestare attenzione quando si paga con la carta revolving (che fa un prestito che poi vede essere restituito) in quanto i tassi applicati potrebbero superare il 20%,
  • controllare che la merce viene venduta in saldo sia esposta separatamente da quella non in saldo per evitare che si crei confusione. Se tale regola non verrà rispettata si potrà fare una denuncia alla Polizia Municipale ed infine
  • pretendere che gli acquisti vengano fatti anche con la carta di credito in quanto essa dovrà essere accettata anche in periodo di saldi.

Seguendo questi suggerimenti si potranno fare degli ottimi acquisti e risparmiare davvero qualcosina.

Leggete anche: Risparmiare sui giocattoli in vista del Natale 2019: ecco come fare e quando acquistarli

[email protected]

Argomenti: ,