Risparmiare con le luci a Natale e limitare gli sprechi

Tutti amano il Natale con le sue decorazioni luminose. Esse però sono alimentate dalla corrente elettrica e ciò impatta sulla bolletta. Ecco allora dei suggerimenti per evitare sprechi e risparmiare.

di , pubblicato il
Come risparmiare sulla bolletta elettrica

Tutti amano il Natale ricco di luci di tutti i colori. E’ bene sapere, però, che le decorazioni luminose sono alimentate dalla corrente elettrica e ciò impatta sulla bolletta. Secondo alcuni dati comunicati da Greenpeace la luce usata per le illuminazioni natalizie potrebbe addirittura coprire il fabbisogno energetico di una città con 1 milione di abitanti nelle ore di punta. Ma come fare allora per risparmiare e godere comunque dell’atmosfera natalizia?

Come risparmiare sulle luci natalizie

Le luci natalizie consumano una quantità di energia pari a 2 miliardi e 565 milioni di watt (2,56 giga watt) come comunica il sito Sostariffe.it. Questa cifra, però, è da considerarsi senza gli altri addobbi luminosi che decorano le città. Per risparmiare con le luci di Natale il consiglio è quello di utilizzare dei led che costano maggiormente ma durano anche fino al 22% in più. Con esse sarà possibile risparmiare fino all’80% di energia in quanto a differenza di altre lampadine si accedono subito. Una buona pratica per risparmiare, poi, sarebbe quella di accendere tali lampadine soltanto in determinate circostanze o magari utilizzare un timer.

Anche le luci solari con piccolo pannello fotovoltaico aiutano a risparmiare e sono l’ideale sopratutto per gli ambienti esterni. Come si evince dal nome, esse non hanno bisogno di elettricità e si accendono soltanto al calar del sole. Grazie al pannello fotovoltaico infatti immagazzinano luce durante il giorno.

Contenere i consumi energetici

Non solo a Natale ma tutti i giorni sarebbe utile contenere i consumi energetici. Questo non solo per evitare salassi in bolletta ma anche per preservare l’ambiente. Gli elettrodomestici, ad esempio, nel quotidiano consumano e proprio per questo bisognerebbe rispettare alcune regole.

Nel caso della lavatrice, ad esempio, il consiglio per risparmiare energia è quello di azionarla solo a pieno carico prediligendo i lavaggi a bassa temperatura. Inoltre per evitare salassi in bolletta, anche nel periodo natalizio, il suggerimento è quello di evitare lo stand-by ed azionare ciò che davvero ci serve solo quando esso sarà davvero utile.

Leggete anche: Natale 2018 low cost: ecco risparmiare sul cenone, sul pranzo e sui cesti regalo.

Argomenti: ,