Operatori obbligati, arriva la Sintesi Contrattuale per TIM, Vodafone e Iliad

Contratti più facili da leggere e capire, ecco l'obbligo per gli operatori.

di , pubblicato il
L’intesa sulla Brexit, che sarà ratificata a marzo 2021, prevede la fine del roaming con l’Europa: le tariffe saranno regolate dal mercato.

Nuovo documento adeguato al Codice Europeo delle Comunicazioni Elettroniche per TIM, Vodafone e Iliad, i tre operatori big sul mercato del nostro paese. Stiamo parlando della Sintesi Contrattuale, vediamo ci cosa si tratta.

Sintesi Contrattuale per TIM, Vodafone e Iliad

I tre big del settore dovranno presentare un contratto chiaro, completo e senza fronzoli… questo in buona sostanza il concetto di Sintesi Contrattuale, la quale dovrà presentare appunto in forma sintetica tutte le caratteristiche sostanziali delle offerte presentate. Tale contratto dovrà essere presentato in forma cartacea nei negozi, e in digitale per chi vuole procedere all’attivazione online, o anche solo visionarne i contenuti a titolo informativo.

In buona sostanza la nuova Sintesi Contrattuale, come tutte le nuove procedure imposte obbligatoriamente dal Codice delle Comunicazioni Elettroniche, mira a facilitare la comprensione e la lettura delle proposte dei vari operatori telefonici, attraverso un formato standardizzato e ottimizzato al meglio, proprio al fine di evitare equivoci e fraintendimenti durante l’attivazione di contratti di questo genere.

Nello specifico, i nuovi contratti, oltre a una formattazione del testo e caratteri più leggibile, presenteranno le seguenti voci ben chiare: il contenuto del servizio, le velocità di connessione, il prezzo, informazioni su durata, rinnovo e risoluzione, eventuali dettagli per gli utenti con disabilità e altre informazioni pertinenti. Gli operatori sono chiamati a specificare le seguenti voci in maniera chiara e nella lunghezza massima di un foglio A4.

Potrebbe interessarti anche Iliad stupisce ancora: lancia promozione con 5G a 9,99 euro

Argomenti: , , ,