Novità Poste Italiane: i pacchi Ikea da oggi si possono ritirare anche all’ufficio postale

Da oggi il ritiro dei pacchi Ikea si potrà effettuare anche presso uno dei 12 mila uffici postali ubicati sul territorio: la novità di Poste Italiane e i costi.

di , pubblicato il
Buoni fruttiferi postali, i migliori del 2023.

C’è una grande novità riguardante Poste Italiane. Da oggi i pacchi Ikea si potranno ritirare anche presso gli oltre 12 mila uffici postali diffusi su tutto il territorio nazionale. La notizia è comparsa anche sul sito dell’azienda multinazionale svedese. Ecco maggiori dettagli in merito.

Poste Italiane e Ikea: ecco l’accordo

Grazie all’accordo tra Poste Italiane e Ikea tutti i clienti della multinazionale svedese sia fisici che online potranno affidarsi al servizio Poste Delivery Business. Quest’ultima è una gamma di servizi di spedizione di Poste per l’invio di merci/documenti destinati a privati e ad aziende sia in Italia che all’estero.
Tornando all’accordo, i clienti potranno scegliere la data di consegna ed impostare il luogo di ritiro più comodo. I pacchi che non superano i 50 chili potranno essere consegnati anche a domicilio. Quelli sotto i 30 chili, invece, si potranno ritirare anche all’ufficio postale. In questo modo il colosso svedese sarà ancora più vicino ai propri clienti.

Il 94% di essi, infatti, può contare della presenza di Poste Italiane a cinque minuti di cammino dalla propria dimora.

Sul sito Ikea si legge che con la nuova opzione di ritiro, sia per gli acquisti fatti nel negozio fisico che per quelli online, si potrà scegliere il ritiro presso l’ufficio postale più vicino a casa propria. Si dovranno però verificare gli orari e l’indirizzo dell’ufficio postale prescelto. Quando ci si recherà presso quest’ultimo, poi, si dovrà mostrare al personale un documento di identità in corso di validità e la conferma dell’ordine che si riceverà via e-mail. Ikea comunica che i prodotti resteranno in giacenza presso tale luogo per massimo sette giorni di calendario dal giorno della data di ritiro.


Per quanto concerne il prezzo, per gli ordini effettuati dal 15 febbraio al 6 marzo il ritiro per pacchi leggeri ovvero da 10 a 30 chili costerà solo 5 euro. Più nel dettaglio, il ritiro degli ordini da 0 a 10 chili costerà 4 euro mentre quello da 10 a 20 chili costerà 5 euro invece di 8 euro. Infine il ritiro di ordini da 20 a 30 chili costerà 5 euro invece di 16 euro.
Leggi anche: Novità Poste Italiane: in 7 mila uffici postali arrivano sportelli unici per PA spazi coworking
[email protected]

Argomenti: ,