Investire in Poste Italiane 15000 euro: meglio i buoni fruttiferi postali o i libretti di risparmio?

Per investire 15000 euro in Poste Italiane, conviene scegliere i buoni fruttiferi postali o i libretti di risparmio? Ecco quelli che offrono maggiori interessi.

di , pubblicato il
poste italiane

Se si vuole investire il proprio denaro in Poste Italiane convengono i buoni fruttiferi postali o i libretti di risparmio? Il problema è che entrambi gli strumenti di investimento (nel caso del libretto attivando l’offerta Supersmart) producono interessi bassi. Tutti e due hanno però un grande pregio: sono emessi dalla Cassa Depositi e Prestiti e non hanno costi di sottoscrizione o rimborso eccetto gli oneri di natura fiscale.

Investire in Poste Italiane: meglio i buoni fruttiferi postali o i libretti di risparmio

Se si vogliono investire cifre (tipo 15000 euro) in buoni fruttiferi postali è meglio scegliere i 4×4. Sono infatti quelli che al momento offrono rendimenti più alti, il problema è che sono lo strumento ideale per chi vuole investire nel lungo periodo fino a 16 anni. Che dire di tale prodotto? Ebbene, che grazie ad esso si può contare su rendimenti fissi che crescono nel tempo. Inoltre è possibile richiedere il rimborso del capitale investito quando si vuole: gli interessi, però, maturano solo alla fine di ogni quadriennio. Per quanto riguarda il rendimento effettivo annuo lordo, esso sarà dello 0,20% dopo 4 anni, dello 0,30% dopo 8 anni, dello 0,40% dopo 12 anni e dello 0,75% dopo 16 anni.

Ecco come investire in Poste Italiane 15000 euro

Investendo adesso 15000 euro in un buono fruttifero postale 4×4, il 30 dicembre 2037 matureranno interessi per 1904,88 euro. La ritenuta fiscale di 238,11 euro per cui il montante liquidato sarà di 16.666,77 euro. Più esattamente al 30 ottobre 2025 gli interessi saranno di 120,36 euro e la ritenuta di 15,05 euro (montante liquidato 15.105, 31 euro) mentre nel 2029 di 363,80 euro con ritenuta di 45,48 euro (montante 15.318,32 euro). Infine il 30 dicembre 2023, gli interessi saranno di 736,05 euro e la ritenuta di 92,01 euro (montante 15.644, 04 euro) mentre il 30 ottobre 2037 di 1904,88 euro con ritenuta di 238,11 euro per cui il montante come detto sarà di 16.666,77 euro.

Tale calcolo è eseguibile da tutti se ci si collega al calcolatore presente sulla pagina di Cdp.

È possibile investire 15000 euro anche nell’offerta Supersmart attivabile solo da chi ha un libretto di risparmio Smart. Grazie ad essa si ha un tasso di interesse più alto alla scadenza sulle somme accantonate ma l’investimento minimo deve essere di 1000 euro. L’offerta del momento è la 360 giorni che permette di ricevere alla scadenza di tale periodo un tasso di interesse annuo lordo dello 0,40%. Per quanto riguarda il calcolo, anche questo è eseguibile da tutti sulla pagina ufficiale di Poste Italiane: nel dettaglio gli interessi con la Supersmart 360 giorni di 15000 euro risultano essere 43,79 euro.
Leggi anche: Buono fruttifero postale serie Q/P: lamenta interessi più bassi rispetto al retro e ottiene una vittoria
[email protected]

Argomenti: , ,